Mondiali 2018 in Russia, cerimonia d’apertura in diretta tv e streaming: ecco dove seguire l’evento

Prenderanno ufficialmente il via oggi, giovedì 14 giugno 2018, i Mondiali di calcio in Russia che, come sappiamo, vedranno l’assenza della nostra Nazionale. Il match che inaugurerà i Mondiali sarà Russia-Arabia Saudita ma ancor prima della partita non mancherà la cerimonia d’apertura dell’evento, in partenza alle ore 13.40 ora italiana e che sarà chiaramente trasmessa in diretta tv e in mondovisione. In Italia la cerimonia sarà trasmessa da Canale 5. Si tratta di un evento molto atteso in quanto saranno numerosi gli ospiti musicali e non solo che prenderanno parte alla cerimonia d’apertura presso il Luzhniki Stadium di Mosca.

Mondiali 2018 in Russia, cerimonia d’apertura: anticipazioni

La cerimonia d’apertura dei Mondiali 2018 in Russia su Canale 5 sarà anticipata da Giorgia Rossi, preceduta dai collegamenti con Javier Zanetti e Paolo Rossi da Mosca, le ultime dagli spogliatoi e poi la cerimonia vera e propria. Dopo il match inaugurale di nuovo in studio con i commenti e le interviste a caldo ai protagonisti. Ospiti Ciro Ferrara, Bernardo Corradi e al VAR Andrea De Marco.

In merito agli ospiti, attesissimi Robbie Williams e la soprano russa Aida Garifullina per l’ambito musicale mente toccata e fuga di Ronaldo, ospite sportivo dell’evento. Inno di questi Mondiali 2018 è Colors, cantato da Jason Derulo ed eseguito durante l’evento, mentre la seconda canzone ufficiale è Live it Up, cantata da Nicky Jam e Will Smith ed Ere Istrefi.

Immancabile ovviamente Zabivaka, la mascotte ufficiale dei Mondiali 2018 in Russia, ovvero il lupo dal nome saggio che tradotto significa “colui che segna”. Tornando alla cerimonia vera e propria, dunque, per seguirla sarà sufficiente collegarsi a partire dalle ore 13.40 su Canale 5 o in contemporanea in live streaming attraverso il portale o l’app ufficiale Mediaset.

Seguici e condividi!

Vincenzo Faraone Autore

Amante dello sport, mi piace guardarlo e scriverne. Amo il calcio e la F1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *