Scherzi a Parte

Scherzi a Parte: Barbara d’Urso, Andrea Iannone e Ignazio La Russa le prime vittime: da novembre con Paolo Bonolis

Sono trascorsi tre anni dalla messa in onda del popolare programma Scherzi a Parte, e a partire dal prossimo mese la trasmissione che si prende gioco dei volti noti torna in onda sulla rete ammiraglia di casa Mediaset, condotta in prima serata da Paolo Bonolis. Sarà il simpatico mattatore, per la seconda volta, a guidare fortunato e longevo show dedicato alle burle, la cui prima edizione risale al 1992. Ancora una volta saranno numerosi i personaggi noti protagonisti dei nuovi scherzi. Ecco di seguito le indiscrezioni sui primi nomi trapelati e che sono caduti nella trappola di Scherzi a Parte.

Scherzi a Parte: anticipazioni nuova stagione

Da novembre, dunque, tutti pronti a sorridere alla visione degli scherzi con protagonisti i vip della televisione, della musica e dello sport, in compagnia della nuova edizione di Scherzi a Parte, il programma condotto da Paolo Bonolis ed andato in onda per la prima volta 26 anni fa.

Secondo quanto riporta il settimanale specializzato in notizie televisive, Sorrisi Canzoni e Tv i primi tre personaggi finiti nel mirino del programma condotto da Paolo Bonolis sono Barbara d’Urso, Andrea Iannone e Ignazio La Russa. Cosa sarà capitato alle tre vittime che animeranno la prima puntata del programma?

Proprio Bonolis nel 2015 aveva condotto le due serate speciali di “Le Iene presentano Scherzi a Parte”, in cui ogni singolo aspetto degli scherzi veniva mostrato senza alcun filtro, incluse le fasi preparatorie e gli imprevisti incontrati durante il percorso. Tra le vittime di quell’edizione anche lo scherzo cult a Paolo Brosio, che proprio in seguito alla burla ricevette una telefonata da Papa Francesco.

Seguici e condividi!
Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.
Articolo creato 7180

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Condividi