Quarto Grado, anticipazioni

Quarto Grado, anticipazioni 2 marzo: la strage di Cisterna di Latina, Pamela Mastropietro e Marco Boni i casi

Torna stasera, venerdì 2 marzo 2018 su Rete 4 un nuovo appuntamento settimanale all’insegna della trasmissione di approfondimento giornalistico, Quarto Grado, dalle ore 21:15 e come sempre in diretta. Alla guida del programma ritroveremo Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero pronti ad affrontare alcuni dei casi di cronaca del momento, a partire dalla terribile strage di Cisterna di Latina in cui un carabiniere ha tentato di uccidere la moglie, per poi fare lo stesso con le sue due figlie e quindi togliersi la vita. Al centro anche il delitto di Macerata che ha visto la morte, inquietante, della giovanissima Pamela Mastropietro, infine la scomparsa di Marco Boni. Ecco a seguire quali sono le anticipazioni e le informazioni utili per poter seguire la puntata anche in diretta streaming.

Quarto Grado, anticipazioni e casi 2 marzo 2018: la strage di Cisterna di Latina

La puntata di oggi di Quarto Grado si apre con la strage di Cisterna di Latina messa in atto dall’appuntato Luigi Capasso. L’uomo, in via di separazione dalla moglie Antonietta Gargiulo, voleva uccidere tutta la sua famiglia. Credeva di aver ucciso anche la moglie prima di fare lo stesso con le sue due figliolette e poi suicidarsi. In realtà l’unica a salvarsi è stata proprio la donna le cui preoccupazioni per quell’uomo violento erano già state messe a verbale mesi prima. “Ho paura, non voglio vederlo”, diceva lo scorso settembre.

La 39enne di Cisterna di Latina temeva per la sua vita e per quella delle sue figlie: la separazione dal marito Luigi Capasso era burrascosa. Si parla anche di aggressioni e violenze. Poi, mercoledì 28, il tragico epilogo: l’uomo uccide le due bambine (di 8 e 14 anni), spara contro la donna, ora ricoverata in terapia intensiva, e si toglie la vita.

I casi di Pamela Mastropietro e Marco Boni

Il parere dei medici legali ed i risultati del tossicologo sui resti di Pamela Mastropietro hanno messo un punto fermo sulle cause che hanno portato al decesso: ad uccidere la 18enne romana non è stata un’overdose di eroina. Se confermato, la posizione dei quattro nigeriani coinvolti potrebbe aggravarsi ulteriormente. Al centro della trasmissione di Rete 4 gli ultimi sviluppi sull’inquietante caso.

E poi, riflettori ancora accesi sulla misteriosa scomparsa di Marco Boni, il sedicenne di Tione (Trento) del quale si sono perse le tracce da venerdì 16 febbraio. Due settimane di ricerche intensissime, anche nelle acque del lago di Garda, fino a questo momento infruttuose: gli inquirenti non escludono alcuna ipotesi e non sottovalutano nessuna segnalazione. Cosa può essere successo a questo adolescente?

Social e streaming

Quarto Grado gode anche quest’anno di un’ampia copertura social. L’hashtag che rappresenta il tema della campagna di sensibilizzazione dell’edizione è #Abbracciami. Per le segnalazioni da parte degli spettatori, sono sempre attivi il centralone e l’account di Facebook Messenger del programma. Per la visione in streaming, infine, basterà collegarsi al portale Mediaset o all’app ufficiale per dispositivi mobili.

Condividi post:
Loading...
Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.
Articolo creato 7463

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto