Miss Italia 2014: stasera a partire dalle 21.10 la finalissima in diretta su La7 con Simona Ventura

Stasera, domenica 14 settembre 2014 su La7 a partire dalle 21.10 andrà in onda la finalissima di Miss Italia 2014 condotta da Simona Ventura. La 75esima edizione dello storico programma dedicato alla bellezza femminile andrà in onda in contemporanea sia su La7 che La7D in diretta dal Pala Arrex di Jesolo. Chi sarà la ragazza più bella d’Italia? Lo scopriremo solo tra qualche ora. Patrizia Mirigliani ha promesso una edizione totalmente rinnovata, fresca e al passo con i tempi, parola d’ordine? Modernità.

Ed infatti sia lei che Magnolia la produzione esecutiva della manifestazione, hanno affidato la conduzione del programma a Simona Ventura, una che di tendenze e modernità sicuramente ne sa in quantità industriale. 24 ragazze scelte attraverso i primi due speciali andati in onda nelle scorse serate e, non mancheranno forti momenti legati all’emozione e alle grandi sorprese. Ci saranno oltre ai “classici riti” tipici dei concorsi di bellezza anche video che racconteranno il backstage della trasmissione, musica e tante novità.

Durante il corso della serata che si svolgerà su La7 a partire dalle 21.10 le papabili Miss da 24 passeranno a 16, 12, 8 fino a 5 per decretare successivamente Miss Italia 2014 e Giulia Arena (Miss Italia 2013) dovrà a malincuore passare scettro e corona. Ospiti in giuria: uno dei rapper più quotati dalle ragazzine italiane, Emis Killa (che consegnerà anche la corona alla vincitrice) Alena Seredova, Marco Belinelli, Sandro Mayer e Alessandro Preziosi. Tra gli ospiti musicali invece, Chiara Galiazzo e Francesco Sarcina.

Condividi post:
Loading...
Appassionata del gossip italiano e non solo. Mi piace scrivere di fiction e anticipazioni Tv.
Articolo creato 3293

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto