Top Secret, stasera la quarta puntata: i casi di Angela Celentano, Denise Pipitone e Ylenia Carrisi

Anche questa sera andrà in onda su TgCom24, in prima serata, la trasmissione di informazione Top Secret, curata e condotta dal giornalista Claudio Brachino. L’intento del programma, composto da quattro puntate in tutto (stasera l’ultima), è quello di affrontare importanti fatti di cronaca che hanno segnato profondamente la collettività attraverso tutta una serie di inchieste, interviste esclusive e approfondimenti in studio.

Nel corso della nuova puntata, in onda a partire dalle ore 21:30, verranno affrontati i casi più clamorosi di persone scomparse, con il racconto dei diretti protagonisti. Angela Celentano, Denise Pipitone, Ylenia Carrisi: tre casi ancora avvolti nel più fitto mistero ed in merito ai quali le rispettive famiglie sono ancora alla ricerca della verità.

Presenti in studio, stasera ci saranno i coniugi Celentano e la mamma di Denise. Mentre Maria e Catello Celentano hanno trovato grande forza nella fede, Piera Maggio, mamma della piccola Denise, continua imperterrita la sua battaglia in Tribunale per sapere perché le è stata portata via la sua bambina. A seguire, vi riproponiamo la lettera scritta da Piera Maggio, la madre di Denise Pipitone (fonte: TgCom24).

Lettera aperta ai genitori dei minori scomparsi o violati

Cari genitori, chi vi scrive è una madre che sta soffrendo, proprio come tutti Voi.

Il mio dolore è quello di avere perso una figlia, sottratta da una mano ignobile che ha calpestato i diritti della mia piccina e l’ha portata via dall’affetto dei suoi cari. Mi rivolgo a Voi genitori che avete subito il sequestro di un figlio minorenne o che avete subito la tragedia della sparizione seguita dall’omicidio di un vostro piccino. Solo colui che ha subito e subisce lo stesso drammatico dolore che ogni giorno da anni non mi fa più vivere può capire che il mio è un grido di vera sofferenza.

Ho sempre cercato di lottare per portare a casa mia figlia, e per sapere la verità sui fatti che le sono accaduti. Voi come me avete subito il torto più grande che una persona possa ricevere, quello di avere visto violare i propri figli senza alcun motivo. Un male cieco e perverso che li ha colpiti e che mille volte ci saremmo augurati colpisse noi stessi invece delle nostre creature… ma noi oggi siamo rimasti qui, sopravvissuti a loro o disperatamente alla loro ricerca. Vorrei chiedere a tutti Voi di dare un senso all’ingiustizia che avete subito aiutandomi a costituire un comitato per la promozione della task force internazionale per le ricerche dei minori scomparsi.

Ho lavorato molto insieme ai miei collaboratori per cercare di creare nuovi orizzonti e non abbandonare mai la speranza, pertanto oggi chiedo a Voi di essere uniti e di vincere le resistenze che un singolo genitore viene ad incontrare nel suo disperato tentativo di cambiare le cose. Considerate se volete il male che ci ha colpito come una malattia rarissima: se non ci uniamo rimarremo casi isolati, gocce nel mare e persi nel nostro dolore. Invece unendo le nostre forze possiamo fare molto ed è questo che vi chiedo. Mettetevi in contatto con me, attendo con fiducia una vostra risposta.

Vi saluto e vi abbraccio calorosamente

PIERA MAGGIO

Condividi post:
Loading...
Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.
Articolo creato 7784

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto