Samuele Nardi e George Leonard uniti dalla stessa passione: lo sport. “L’aspetto fisico conta in Tv”

L’ex tronista Samuele Nardi e l’ex gieffino della decima edizione del reality più spiato d’Italia, George Leonard, hanno una passione in comune: la palestra. Sulle pagine del settimanale “Top”, in occasione di una recente intervista, i due ragazzi hanno raccontato questo hobby in comune, a partire da George, che ha dichiarato:

Se vuoi goderti i piaceri della tavola, poi devi stare a regime e mantenerti in forma. Per me è uno stile di vita, uno stimolo: allena la determinazione.

Replica l’ex protagonista di Uomini e Donne,

Quando fai sempre sport è il corpo che poi ti richiede certi movimenti e di utilizzare la tua energia in un certo modo, per cui è un’abitudine. Quello che cambia sono solo gli orari: naturalmente in estate non si può andare a qualsiasi ora.

Le loro fidanzate, però, non condividono entrambe questa loro abitudine (Samuele è fidanzato con la sua ex corteggiatrice Claudia e George con l’ex gieffina Carmela, anche se in quest’ultimo caso, proprio in questi giorni sembra non filare tutto come dovrebbe a causa di una presunta terza persona).

Con Carmela sì. Abbiamo qualche attrezzo anche tra le mura di casa, per fare un po’ di attività sportiva insieme,

dice George. Meno la fidanzata di Samuele:

Claudia preferisce lo sport all’aria aperta rispetto alla palestra. Ma, comunque, di base è un po’ più pigra di me, parliamoci chiaramente.

Sono, invece, sicuri di trasmettere a entrambi i loro figli la passione per lo sport. Dichiara George:

Mio figlio Dan fa due tipi di sport: è cintura gialla di karate e gioca a calcio. Per tre giorni alla settimana lo porto agli allenamenti personalmente.

Risponde Samuele:

Lascio che sia mio figlio a scegliere quale sport praticare. Per adesso siamo orientati a scegliere tra calcio e nuoto, però sembra molto più interessato al pallone.

E’ anche noto che l’aspetto fisico è un buon biglietto da visita per chi vuole iniziare una carriera nel mondo televisivo.

Sarei un bugiardo a dire che non ha contato l’aspetto fisico. Ma è la prima impressione. Poi, se non vali, la gente cambia canale. Di bei ragazzi ce ne sono a migliaia,

dichiara George. Stessa cosa per Samuele.

Ho mosso i primi passi nel mondo dello spettacolo nel 2001 con il concorso Il più bello d’Italia, dove sono arrivato secondo, quindi sono sincero: ha contato per il 90 per cento. Ho lavorato come indossatore, poi ho studiato al laboratorio teatrale nella Capitale, dove ho dovuto misurarmi con altri fattori che non fossero la semplice bellezza. Anche se dire che il fisico non è stato determinante sarebbe una bugia bella e buona.

Condividi post:
Loading...
Articolo creato 184

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto