Chi vuol essere milionario: tra i concorrenti, da stasera e per la prima volta, un prete

Nei dieci anni di Chi vuol essere milionario (nella versione prima in lire e poi in euro), Gerry Scotti ha ospitato nel suo studio numerosissimi concorrenti, In pochissimi, a dire il vero, son riusciti a piazzarsi sugli scalini più alti della scalata verso il milione (all’epoca miliardo), eppure, di personaggi curiosi ne abbiamo visti davvero tantissimi: da studenti giovanissimi a casalinghe attempate, da semplici operai a professionisti.

La novità delle nuove puntate di stasera e domani, tuttavia, sarà caratterizzata proprio dalla presenza, per la prima volta, di un prete, abito talare addosso al seguito.

Lui, è Padre Alessandro Buccellato, 44enne di Genova, in servizio a Genova, che si cimenterà, al pari degli altri concorrenti, nella sua scalata verso il milione, fissando il proprio safe, ovvero l’obiettivo di vincita, a 30mila euro. Cosa ne farà di questi soldi? Salverà il debito con la banca, in seguito al finanziamento per la ristrutturazione della sua parrocchia, la chiesa romanica di San Bartolomeo Apostolo.

Ce la farà a portarsi a casa il bel gruzzoletto? Lo scopriremo solo nella puntata di domani ed in quella di lunedì che lo vedrà ancora protagonista.

Condividi post:
Loading...
Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.
Articolo creato 7664

3 commenti su “Chi vuol essere milionario: tra i concorrenti, da stasera e per la prima volta, un prete

  1. Questo è la mia sesta visita al vostro blog! Siamo un gruppo di volontari e stiamo considerando di aprire una nuova comunità. Il tuo sito è per noi da modello. Avete fatto un meraviglioso e incredibile lavoro!

  2. sono un assidua spettatrice del programma. Mi interessa e mi piace provare di rispondere alle domande. Mi rallegra quando un concorrente vince e molto.
    Per permettermi di continuare a assistere tranquillamente alla visione dello spettacolo sarei grata se non tuonano tanti rumori di fondo che spesso coprono il dialogo e il monologo (Gerry/concorrente – concorrente solo). Capisco va di modo introdurre la musica chechesia dapertutto ma perlomeno che sia una musica dolce. Grazie per aiutarmi a seguire le puntate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto