Il ritorno della Banda della Magliana su SkyCinema1: a novembre la seconda stagione di Romanzo Criminale

La serie tv di Romanzo Criminale, definita da molti la migliore serie televisiva mai prodotta in Italia, ha debuttato il 10 novembre 2009 su Sky Cinema 1 con 12 episodi
Prodotta da Sky insieme a Cattleya e Mediaset ha aperto nuovi scenari, approfondendo la storia nata dalla penna di Giancarlo De Cataldo nel 2002 e portata sul grande schermo nel 2005 da Michele Placido.

Mentre l’applauditissimo film di Michele Placido era interpretato da attori italiani di grande esperienza come Pier Francesco Favino, Kim Rossi-Stuart, Claudio Santamaria, Stefano Accorsi e Riccardo Scamarcio, questa serie darà spazio ai migliori talenti emergenti del nostro cinema.

Facce che bucano lo schermo quelle di Francesco Montanari (il Libanese), di Vinicio Marchioni (il Freddo), di Alessandro Roja (il Dandi) e di Marco Bocci (il Commissario Scialoja), cui si aggiungono la bellissima Daniela Virgilio nel ruolo di Patrizia, Alessandra Mastronardi (famosa per il ruolo di Eva nei Cesaroni) nei panni della fidanzata del Freddo e Marco Giallini nei panni brutali del Terribile.

Roma, fine anni Settanta: tre giovani malavitosi il Libanese, il Freddo e il Dandi si accordano per formare una banda criminale che riesce in poco tempo ad assumere inizialmente il controllo del traffico di droga e poi, tramite una rete di relazioni con la piccola malavita e i poteri forti della città nell’intento di “conquistare Roma”.
Nasce così la banda della Magliana che lasciandosi alle spalle una lunga striscia di sangue, omicidi, rapimenti e rapine punta ad arrivare ad avere sempre più potere, sempre più ricchezza, sempre più rispetto e a diventare come la mafia in Sicilia e la camorra a Napoli.
In un periodo di forti tumulti politico-sociali e nel bel mezzo degli anni di piombo l’ascesa di questo gruppo di criminali si intreccia ai cruenti avvenimenti di quegli anni, dagli attentati terroristici alle stragi.
Sulle loro tracce il commissario Nicola Scialoja, ispettore giovane e un po’ impopolare tra i colleghi perché accusato di essere schierato politicamente a sinistra.
Il commissario è l’unico che tenta di porre termine a questa egemonia, tra ambizione professionale e sentimenti privati, poichè trasformerà presto le sue indagini in una questione personale con il Dandi al quale contenderà l’amore di Patrizia, la prostituta più bella di Roma.
Nella banda, però, giunta oramai all’apice del successo, esplodono le rivalità che covavano sotto la cenere fin dall’inizio.
La conclusione di questa serie è legata alla sete di potere che distrugge anche i legami più solidi.
Il Libanese litiga infatti con il Freddo per il desiderio di quest’ultimo di uscire dalla banda e impone agli altri nuove regole sui soldi.
Quelli che la prendono peggio sono Dandi e il Secco, che stanno catalizzando su di loro i malumori nei confronti del Libanese.
Questi, reso poco lucido dall’abuso di cocaina e dalla mancanza della saggezza del Freddo, perde al gioco e non paga il debito.
Intanto il Freddo, fermato con il Nero mentre usa sostanze stupefacenti, si ritrova davanti ad un determinatissimo Scialoja: il poliziotto gli chiede di collaborare per incastrare il resto della banda, ma il Freddo non cede.
Appena scarcerato decide di lasciare il paese con Roberta, ma prima di partire viene raggiunto dalla notizia della morte del Libano che porterà la banda a ritrovare unità e compattezza.

In Romanzo criminale 2 ci saranno sorprese. Tutta la nuova serie avrà come tema “Chi ha ucciso il libanese?”.
La seconda stagione viene girata nell’ex aula bunker del Tribunale di Roma al Foro Italico.
Dieci nuove puntate in onda su Sky Cinema a novembre 2010, ma non su Mediaset che ha deciso per la seconda serie di uscire dalla coproduzione dopo una messa in onda su Italia 1 in tarda serata e con qualche taglio dovuto alla durezza delle scene.

Al centro degli eventi che coinvolgeranno il Freddo, il resto della Banda e il Commissario c’é la vendetta per l’uccisione del Libanese e anche una resa dei conti tra di loro. .
Vinicio Marchioni (il Freddo) parla così di questa attesissima seconda serie:

Sarà incentrata sulla sete di vendetta del Freddo, che vorrà vendicare il Libanese,

dice l’attore in un’intervista alla Stampa.

Un nuovo decennio, quello che attraversa gli anni ’80, per rispondere alla domanda principale, condurre lo spettatore a scoprire i veri motivi dietro all’esecuzione del Libanese e spiegare i numerosi intrecci tra la banda e i tanti misteri italiani che hanno origine proprio in quegli anni.

Romanzo criminale è una storia universale, il sogno di cinque ragazzini: cambiare il mondo e conquistare Roma. Ma è un sogno criminale. Nella prima serie sono stato accusato di aver creato dei criminali simpatici, ma se vuoi raccontare una storia di criminali e li racconti dal punto di vista di un giudice sei scemo. Nella seconda serie tutto cambierà, è un “heimat de noantri”. Alla fine i protagonisti pagheranno,

spiega il regista Stefano Sollima

Chi ha ucciso il Libanese? Con questa domanda si è conclusa la prima stagione di Romanzo Criminale e la stessa domanda sarà il tema della nuova serie e dando fede alle parole dell’autore del libro Giancarlo De Cataldo:

La risposta non sarà scontata.

Condividi post:
Loading...
Articolo creato 135

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto