Pamela Perricciolo ricoverata in ospedale

Pamela Perricciolo ricoverata in ospedale per abusi di farmaci

La ex rappresentante di Pamela Prati, l’agente Pamela Perricciolo, è stata ricoverata al policlinico Gemelli di Roma per abuso di farmaci, come riporta FanPage. La donna, stando a quanto riporta la nota testata, sarebbe stata presa in carico dall’ambulanza nella notte tra mercoledì 22 e giovedì 23 maggio in seguito alla difficile confessione che la sua ex collega Eliana Michelazzo ha fatto proprio ieri, nel corso di Live Non è la d’Urso.

Pamela Perricciolo ricoverata in ospedale: ecco perché

Eliana infatti, intervistata da Barbara d’Urso, ha detto di aver anche denunciato la collega. Partendo dall’ormai famigerato caso Mark Caltagirone, il mistero attorno alle due agenti si fa più fitto ogni giorno che passa. Secondo Dagospia, le due avrebbero da anni una relazione e avrebbero creato tutti questi personaggi inesistenti, per minacciare politici e personaggi famosi.

Nonostante tutto, riporta sempre FanPage, ad accorrere al capezzale di Pamela Perricciolo, ci sarebbe proprio Eliana che, poche ore prima, aveva annunciato in tv di aver denunciato la donna ritenendola colpevole di avere montato la storia del finto matrimonio. La Michelazzo però, ha appena smentito di essere corsa dalla donna, confidando su Instagram di trovarsi a Milano: “Mi trovo a Milano, non sono in ospedale da Pamela Perricciolo (…) io sono dall’altra parte di Roma” (sì, ha detto proprio Roma).

Eliana Michelazzo: la delusione per Pamela Perricciolo

Eliana Michelazzo, ha anche postato uno scatto su Instagram, confermando la delusione che prova nei confronti dell’ex socia e amica Pamela Perricciolo. “Mi sono affidata ad una persona che col tempo era diventata una sorella ,un’amica ,una spalla su cui piangere e mi fidavo ciecamente… mi riempiva di racconti, favole e io stupida li ad ascoltare. Ho cambiato numero, ho annullato il mio mondo, la mia famiglia .. tutto questo per cosa? Ad oggi rispondo… per nulla!”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Eccomi qui ieri sera a @livenoneladurso in attesa di entrare in quello studio per raccontare la mia VERITÀ davanti a milioni di persone. Una verità che giustamente dall’esterno sembra una follia, una follia che per dieci lunghi anni è stata la mia realtà quotidiana. Minuto dopo minuto realizzo tutto ciò che mi è successo in questi anni, anni persi rincorrendo un amore..un amore fantasma che però mi dava emozioni, mi faceva sentire importante e mi teneva sempre più legata a lui. Gli raccontavo le cose più belle e delicate..ma lui sempre pronto a rimproverarmi.. mi annullava totalmente. Nel 2009 uscita dal programma Uomini e donne (in cui sono stata corteggiatrice per molti mesi) ero raggiante, allegra, avevo voglia di fare..ma mi sono subito resa conto nel nostro mondo c’è molta gente che sta con te solo per convenienza. Uomini che ti usano e ti gettano, insomma tutto troppo finto..e allora mi sono affidata ad una persona che col tempo era diventata una sorella ,un’amica ,una spalla su cui piangere e mi fidavo ciecamente..mi riempiva di racconti, favole e io stupida li ad ascoltare. Ho cambiato numero, ho annullato il mio mondo, la mia famiglia .. tutto questo per cosa? Ad oggi rispondo..per nulla! Ma voglio ringraziare il programma e soprattutto la padrona di casa @barbaracarmelitadurso , che puntata dopo puntata mi ha aiutata ad aprire gli occhi e a farmi rendere conto che ero “succube” di una persona che si era completamente impadronita senza nessun motivo della mia vita. Non sto qui a chiedervi di credermi, ognuno è libero di pensare ciò che vuole. So solo io come sono stata in tutti questi anni. La cosa più importante ad oggi è la mia LIBERTÀ!

Un post condiviso da Eliana Michelazzo (@elianamichelazzo) in data:

Condividi post:
Loading...
Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.
Articolo creato 7626

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto