Fabrizio Corona, Natale in carcere con Silvia Provvedi

Fabrizio Corona, Natale in carcere: le parole di Silvia Provvedi e la preoccupazione di Lele Mora

Trascorrerà il Natale a San Vittore accanto al fidanzato e anche il brindisi di Capodanno sarà dietro le sbarre per Silvia Provvedi che non vede l’ora che il suo Fabrizio Corona possa finalmente uscire dal carcere milanese. A Novella 2000 la gemella del duo de Le Donatella ha affermato: “Anche lo scorso anno speravo che io e Fabrizio potessimo stare insieme a casa, mi auguro ci sia ancora poco da aspettare”, confessa. Eccovi tutte le ultime news di gossip.

Silvia Provvedi: Natale in carcere con Fabrizio Corona

Silvia Provvedi non si rassegna: “Io e Fabri ne abbiamo affrontate tante, siamo molto uniti”. Per un paio di mesi si è trasferita a Roma per un programma tv, ma non trascura Fabrizio Corona: “Gli ho detto che tra noi non cambia niente. Così è. Anche ora che sono a Roma, continuo ad andare tutte le settimane come quando ero a Milano. Ovviamente per me è più faticoso, ma le mie scelte non devono pesare su un’altra persona, che è quella cui tengo di più in questo momento… Entrambi abbiamo il compito di venirci incontro e lo stiamo facendo al meglio”.

Dal nuovo anno Silvia Provvedi si aspetta una bella notizia: “Che Fabrizio esca dal carcere. Spero che possa accadere già all’inizio del nuovo anno, sarebbe un sogno…”. E sui consigli professionali di Fabrizio, la cantante afferma: “Ci confrontiamo, ma non mi fa critiche. Devo ammettere che è molto contento di me, sa che riesco ad affrontare ogni situazione nel modo giusto. E rimane sempre stupito dalle mie scelte”.

Fabrizio Corona in carcere: la preoccupazione di Lele Mora

Fabrizio Corona quindi, passerà un altro Natale in carcere e la notizia ha colpito anche l’amico di sempre, Lele Mora, intervenuto al microfono di Radio Cusano Campus: “Mi dispiace molto per Fabrizio, non è un ragazzo cattivo. È un ragazzo malato. Va curato. Non dovrebbero lasciarlo chiuso in carcere, starà sempre peggio, rischierà delle cose, spero che la mente tenga e non faccia strani effetti. Se ho paura che tenti di uccidersi? So che gli sono successe delle cose, radio carcere è molto piccola, certe cose si vengono a sapere”.

Non merita un trattamento così pensate – continua Lele Mora – Gli diano la possibilità di curarsi. Secondo me è in pericolo, lo dico in base a quello che mi viene raccontato da amiche comuni. Io non lo vedo dal 2009, per scelta mia. Non mi andava di frequentarlo quando eravamo fuori tutti e due, non ho voluto vederlo, né incontrarlo, ma lancio un appello alla magistratura, al magistrato di sorveglianza che ce l’ha in custodia. Gli stiano vicino, gli diano un buono psichiatra, lo facciano curare. Lui non è un ragazzo cattivo, è solo malato di soldi. Non esiste altro nella vita per lui che guadagnare soldi”.

Loading...
Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.
Articolo creato 7436

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Condividi