Le Iene vs Marc Marquez: denuncia e controdenuncia, ecco gli ultimi sviluppi

Ieri vi avevamo riportato la notizia di un’aggressione a scapito dei due inviati della trasmissione di Italia 1, Le Iene, Stefano Corti e Alessandro Onnis. I due, eccezionalmente in Spagna per consegnare un simpatico riconoscimento al campione di MotoGP Marc Marquez, in base alla nota ufficiale diffusa sulla pagina Facebook del programma, sarebbero stati aggrediti dalla famiglia e dallo stesso Marquez, che non avrebbe affatto preso bene la loro presenza con relativo ‘riconoscimento’. La stampa spagnola aveva subito replicato alla notizia, smentendo quanto raccontato da Le Iene, ma quali sono stati i successivi sviluppi nella vicenda? Scopriamoli subito a seguire.

I due inviati delle Iene, si erano recati in Spagna nei giorni scorsi per ironizzare insieme al campione di MotoGP Marc Marquez in merito alle sue ‘gesta’, in riferimento soprattutto allo scontro avuto dallo spagnolo con il pilota italiano Valentino Rossi a Sepang. La loro trasferta non si è però conclusa positivamente, poiché Corti ed Onnis sarebbero addirittura finiti in ospedale a causa delle ferite riportate nel corso dell’aggressione. Ad intervenire quasi immediatamente è stato Emilio Alzamora, agente di Marc Marquez, annunciando una denuncia a carico de Le Iene.

Ecco la nota ufficiale del pilota spagnolo: “Ieri ci sono stati alcuni sfortunati eventi a Cervera. Un gruppo di persone si è presentato davanti alla casa del pilota e ha rivolto una serie di insulti, con determinate azioni umilianti e ridicole verso il pilota e arrivando anche a spingere e aggredire i suoi parenti più stretti. Data la gravità dell’azione, questi atti sono stati denunciati e seguiranno il normale svolgimento di un procedimento penale nei confronti di tali persone. Il rappresentante del pilota, Emilio Alzamora, date le circostanze, riportando i fatti chiede ‘le azioni di questo tipo non si ripetano oltre al meritato rispetto sia a Marc e alla sua famiglia'”.

Alla denuncia, ha però fatto seguito la controdenuncia de Le Iene, comunicata sempre tramite la pagina Facebook ufficiale: “Il pilota non è stato né insultato né umiliato, tantomeno nessuno della sua famiglia è stato spinto o strattonato. Al contrario – prosegue la nota – sono stati Corti e Onnis a subire violenza e a vedersi sottrarre le schede. Alcuni materiali che documentano come sono andate le cose sono stati salvati e saranno trasmessi lunedì”.

A seguire, cliccando sull’immagine potrete leggere la nota completa de Le Iene, in attesa della nuova puntata in onda domani con il programma condotto dalla futura mamma Ilary Blasi e da Teo Mammucari.

le iene comunicato

Condividi post:
Loading...
Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.
Articolo creato 7654

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto