Il senso della vita apre i battenti a marzo e cambia registro. Paolo Bonolis: “L’importante è che quello che racconti sia tuo”

Il senso della vita apre i battenti a marzo. Lo dichiara nuovamente il suo conduttore Paolo Bonolis a Verissimo.

Ai microfoni della trasmissione di Silvia Toffanin il presentatore di Canale 5 dice che quest’edizione de Il senso della vita cambierà completamente registro, ma non aggiunge altro. Nel corso dell’intervista Paolo Bonolis parla anche di quella che è secondo lui è la formula giusta da seguire per far un buon prodotto televisivo.

L’importante è che quello che racconti sia tuo, appartenga ai tuoi pensieri, appartenga alla tua natura, appartenga alla tua storia, altrimenti racconti qualcosa che non ti appartiene e a quel punto è un prodotto sterile, è un intrattenimento e basta, magari neanche ben riuscito.

E poi esprime qualche considerazione personale sulla televisione in generale.

La televisione ha questa opportunità di ampio delta che offre molte maniere di essere interpretato. Io ho la mia, gli altri hanno la loro.

Infine una domanda sui suoi figli. Il conduttore ne ha in tutto cinque, avuti da due compagne diverse. Paolo Bonolis è sicuro che due dei suoi cinque figli non faranno televisione, poichè una è laureata in antropologia e regia teatrale, un altro in economia, mentre i restanti tre hanno un’età non superiore agli otto anni e dunque per il momento è difficile capire quali saranno le loro passioni ed i loro interessi.

Loading...
Articolo creato 1048

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Condividi