Grande Fratello, Marina La Rosa: “Ha sconvolto la mia vita!”, e sul Telegatto e Cecchi Paone dice che…

Marina La Rosa dopo essere entrata nella Casa del Grande Fratello durante la prima edizione, venne soprannominata da tutti “gattamorta” ma lei, in un’intervista per Il Giornale ammette: “In verità non sapevo neanche cosa significasse il termine “gattamorta”.  Tuttavia mi ricorda molto la celebre commedia Come tu mi vuoi di Pirandello in cui, attraverso la narrazione di una bizzarra vicenda, l’autore spiega come ogni persona abbia bisogno di identificare gli altri in categorie: belli, bravi, brutti, omosessuali, alti, ipocriti, cattivi, ingenui, etero e perché no, anche gattemorte. Sono in fondo tutti pregiudizi dettati dalle nostre paure. Per cui, in tutta onestà, non mi sono mai preoccupata dei giudizi della gente”.

Marina La Rosa parla del Grande Fratello

Ricordando la sua esperienza al Grande Fratello, Marina La Rosa spiega: “Il Grande Fratello ha cambiato completamente la mia vita. L’ha stravolta. Sono convinta però che nella vita ci sono cose che devono accadere perché ne devono accadere delle altre. Ad esempio se io non avessi mai fatto quell’esperienza non avrei mai conosciuto Francesca (un’amica) e non saremmo mai andate insieme in vacanza a Favignana dove poi ho incontrato quello che oggi è il padre dei miei figli. Tu chiamalo, se vuoi, destino”.

Inutile negare che la prima edizione del Grande Fratello andata in onda su Canale 5 suscitò molto clamore e persino indignazione da parte di Alessandro Cecchi Paone quando il programma fu premiato con un Telegatto, episodio che Marina La Rosa non si è dimenticata.

L’ira di Cecchi Paone ai tempi del Telegatto

“Cecchi Paone non fu l’unico a provare rabbia verso di noi, dieci ragazzi venuti dal nulla – racconta Marina La Rosa – In verità non eravamo noi sotto accusa, bensì il Grande Fratello in quanto reality. Quello fu l’anno in cui cambiò il modo di fare televisione, quindi in molti provarono rabbia, ma anche paura di essere in qualche modo “spodestati” dai loro prestigiosi ruoli di conduttori, attori e soubrette di turno. Alessandro fu però il solo ad alzarsi e ad urlare non ricordo cosa ma, forse, dovendo ancora fare outing, era solamente un po’ più nervoso!”.

Seguici e condividi!
Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.
Articolo creato 6904

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Condividi