EPCC, Noemi, Alessandro Cattelan ed Ermal Meta: scambio di tweet e battute, poi arriva la pace

Che Ermal Meta non le mandi a dire è cosa risaputa. Il musicista non si tira mai indietro quando deve dire il suo punto di vista, anche con il rischio di innescare la polemica. Ne sanno qualcosa Alessandro Cattelan e Noemi, presi di “mira” dall’artista per una divertente battuta nel corso di “E poi C’è Cattelan”, con protagonista la rossa della musica che ha preso in giro (bonariamente) il collega insieme al conduttore per la questione sul plagio di Sanremo.

Ermal Meta contro Alessandro Cattelan e Noemi

Alessandro dice a Noemi che le aveva proposto di partecipare a Sanremo con una canzone sui luoghi comuni verso la quale Noemi sembrava nutrire dei dubbi. “Guarda che poi vinciamo Sanremo e lei, no ma che dici, e guarda poi chi ha vinto…”, chiosa il padrone di casa mentre la cantante rincara la dose. “Ma è un pezzo originale il tuo?”. Piccata la risposta di Ermal Meta su Twitter: “Sbaglio o non si dovrebbe parlare degli assenti? O anche questo è un luogo comune? Magari le buone maniere non sono poi così originali”.

Nella puntata in onda in seconda serata su Sky Uno lo scorso martedì 6 marzo, Alessandro Cattelan ha parlato del caso esploso online rivolgendosi direttamente a Ermal Meta: “Ho capito che si può scherzare su tutto fuorché su Ermal Meta”, esordisce così Alessandro Cattelan. “Non mi capitava una cosa così da quando su TRL prendevo in giro i Tokyo Hotel e le loro fan mi volevano crocifiggere. Sono passati gli anni, mi chiedo se non siano le stesse fan”.

Ermal Meta fa pace con Cattelan

In ultimo, l’offerta di riconciliazione: “Ermal, facciamo pace. Non ci conosciamo, a pelle mi stai molto simpatico, ci sta quello che hai scritto, spero che tu non te la sia presa, era solo una battuta, quello che facciamo di lavoro, che poi faccia ridere o non faccia ridere è il gusto personale e soggettivo. Sono solo battute!”. Ermal Meta ha accettato il chiarimento: “In verità volevo cantare anch’io una canzone con @alecattelan ed ero un po’ geloso tutto qui. Ale se mi inviti ti prometto che cantiamo una canzone originale al 70%”. Cattelan, per chiudere, ha risposto: “Fatta! L’altro 30% proviamo a mettercelo noi”.

Condividi post:
Loading...
Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.
Articolo creato 7864

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto