Isola dei Famosi 2010, 26 aprile. A poche minuti dalla diretta della semifinale

26/04/2010 di Elisa Zanolli

Domenico finalmente può utilizzare il letto ricevuto in regalo dalla produzione per il suo compleanno. Prima esclama “Che bello” e poi da un bacio sulla guancia a Silvia. I due dormono, ma inizia a piovere e si devono riparare sotto la capanna. Silvia: “Siamo sfigati! Proprio stanotte doveva piovere?”.
L’indomani, Domenico analizza la notte trascorsa: “Ha iniziato a piovere, i mosquitos ci attaccavano…Non so se è stato usato in modo corretto questo regalo, ma abbiamo dormito abbracciati tutta la notte”.

Luca si alza presto, prepara il caffè, divide un cocco e porta la colazione a tutti. Poi, va alla ricerca di granchi. Silvia commenta questo atteggiamento con Denis: “Hai sempre preparato tu la colazione e oggi l’ha fatto Luca”. Denis: “Non l’hai mai fatto, non si è mai alzato alle cinque del mattino per preparare la colazione o andare a caccia di granchi. L’ingegnere è impazzito, vuole organizzare delle dinamiche e non so perché. Non vedo l’ora che finisca tutto perché non voglio vedere più determinate persone”. Luca ritorna con un sacco di granchi e Guenda e Daniele gli danno una mano per pulirli.

La produzione consegna un novo cd ai naufraghi con una raccolta di canzoni da ballare, sulle quali i naufraghi si devono allenare. Ad ogni naufrago è attribuita una canzone, in versione salsa, merengue, reggae style o cha cha cha. Per Domenico c’è Stasera mi butto; per Guenda Something stupid; per Sandra Sei la più bella del mondo; per Luca Bandiera Gialla; Silvia con Light my fire; Denis con La mia banda suona il rock; e per Daniele, invece, c’è Reggae night. I naufraghi sono entusiasti e, subito dopo, arrivano due maestri di danza locali, un uomo e una donna. I naufraghi iniziano le lezioni. Parte Denis che si lancia nel ballo: “Ho la musica e il ritmo nel sangue”. Poi è il turno di Clarissa: “Ballare, oggi, è stata una liberazione”. Balla anche Silvia e Domenico, riferendosi a lei con la ballerina, dice soddisfatto: “Es mi mujer”.

Clarissa è distesa sulla spiaggia e le si avvicina Guenda: “Ti voglio chiedere una cosa…”. Clarissa la interrompe subito: “Non voglio parlare con te, mi sono fidata di te più volte e mi sono sempre sbagliata”. Guenda cerca di insistere: Silvia le ha detto che Clarissa è andata da lei a chiederle di votare proprio la Figlia di Papà e lei vuole un chiarimento. Clarissa è categorica: “Come al solito, quando uno sta riposando, lei arriva e chiama a raccolta le telecamere”. Guenda è delusa e se ne va. Clarissa: “Guenda è sleale, non so cosa volesse e non mi importa. È la più grande stratega qua dentro”. Guenda, poi, racconta l’episodio a Silvia che commenta: “Qua tutti cambiano atteggiamento durante le nomination. Forse Clarissa ha avuto la reazione più normale. Non ha voluto strafare”. Guenda è di un altro parere: “Lo scopo di Clarissa era quello di arrivare in finale con Sandra, Denis e Nina, io le ho rotto le uova nel paniere e questo non le va giù”.

Scende la notte sull’Isola e Guenda chiede a Sandra se ha pensato ad un regalo per il compleanno di Clarissa. Lei aveva pensato a un braccialettino, mentre Sandra a una ciotolina con conchiglie e fiorellini. La mattina dopo, Sandra chiede agli altri di Clarissa: “L’avete vista? Vuole fare quella che si isola”. Denis osserva: “E’ un atteggiamento comune di chi è in nomination”. Silvia: “Non capisco cosa stia facendo. L’ha presa malissimo questa nomination”. Sandra raccoglie i fiori per il regalo: “Io non dimentico e non perdono, ma c’è stata una tregua per il suo compleanno e mi è sembrato doveroso farle un gesto gentile”. Guenda, Sandra e gli altri consegnano a Clarissa il suo regalo e lei è felice: “Questi sono momenti carini, di rapporti umani, fuori dal gioco”.

Per festeggiare, Simona Ventura ha mandato una torta al cioccolato e Clarissa la divide con tutti. Sandra dice a Clarissa e Guenda: “Ora potete fare un bel confronto. Con la bocca dolcissima sarà tutto più semplice!” .

La diretta di questa sera si fa sentire e tutti i naufraghi fanno le loro considerazioni sulle strategie messe e da mettere in atto. Denis: “E’ difficile qui camminare e vedere la gente in faccia, per fortuna siamo alla fine. Io, Sandra, Domenico, Silvia siamo più forti adesso perché abbiamo vissuto questa esperienza sotto un aspetto umano”. Silvia: “La cupola 1 sta rinascendo perché siamo uniti da due fattori: l’amicizia tra me, Domenico, Sandra e Denis e il grande desiderio di arrivare noi quattro in finale; e poi, anche loro hanno fatto delle strategie, ma in modo subdolo”. Luca: “Gli elementi rimasti si stanno riorganizzando. Noi viaggiamo per conto nostro e restiamo vigili su questa riorganizzazione”. Daniele: “Se dovesse rinascere questa cellula dormiente, dovremmo trovare una contro-stategia”. Guenda: “Comunque andrà, sarò contentissima. Qualcuno di quelli che sono qui, invece, hanno sempre puntato alla finale e alla vittoria”. Chi avrà ragione?

I ballerini locali tornano sulla spiaggia e ha inizio una nuova lezione di ballo. Domenico osserva: “Non sono un gran ballerino, ma la ballerina, molto fatiscente, mi ha aiutato parecchio e ha svegliato la bestia latina che c’è in me”. Sandra lo incoraggia: “Hai la danza nel sangue”. Anche Luca si cimenta con i passi di salsa: “Questo movimento non so se è giusto o sbagliato, ma scioglie. La ballerina mi ha dato lo spirito del ballo”. È il turno di Sandra: “All’inizio ero un po’ impacciata, poi mi sono lasciata prendere dalla musica e dal divertimento”. Anche Daniele, come tutti, balla e Sandra gli dice che si muove come se stesse facendo boxe. Daniele: “Sandra riesce ad ignorarmi e a comunicare con me solo facendomi critiche. Mi piace, però, aver sentito il suono della sua voce. Miglioreremo con il tempo? NO!”. La lezione prosegue e vedremo i risultati tra meno di mezzora.

COMMENTI