Pamela Petrarolo contro le accuse choc dell’ex di Non è la Rai: “È folle, Gianni Boncompagni non era un mostro!”

09/09/2021 di Valentina Gambino

Pamela Petrarolo interviene dopo le accuse choc dell’ex di Non è la Rai 

Pamela Petrarolo, raggiunta da FanPage, difende il suo pigmalione Gianni Boncompagni dalle accuse choc dell’ex ragazza di Non è la Rai che lo ha attaccato ben due volte nel giro di poche ore (QUI QUI). 

Pamela Petrarolo interviene dopo le accuse choc dell’ex di Non è la Rai 

Quello che ha detto la signora non esiste, le sue parole si commentano da sole, non capisco dove voglia andare a parare, probabilmente ha provato a farsi pubblicità. Con le ex colleghe abbiamo un gruppo su WhatsApp e ci siamo dissociate dalle sue parole, siamo tutte scioccate.  

Ad ogni modo non capisco il senso di tirare fuori queste accuse 30 anni dopo, quando Gianni Boncompagni non c’è più. Avrebbe potuto farlo quando era vivo, almeno avrebbe potuto difendersi. Invece no, anzi, la signora era persino presente ai suoi funerali. Forse dovrebbe farsi un esame di coscienza. 

Anche se fosse, è una cosa che ha riguardato solo lei (…) Le scorciatoie ci sono sempre state da che mondo e mondo.  

In ultimo Pamela Petrarolo confida quali erano i suoi rapporti con Gianni Boncompagni durante Non è la Rai: 

Gianni è sempre stato per me il punto di riferimento assoluto. Io sono stata spesso a casa sua, ho costruito tre dischi nella sua sala di registrazione, andavo lì insieme gli autori, ma non significa scendere a compromessi. È folle. Lo trovo di cattivo gusto. Forse la signora cercava un momento di gloria spu**anando un programma del quale lei stessa ha fatto parte e facendo diventare Boncompagni un mostro. Gianni meriterebbe rispetto.

Gli altri focus sull’argomento

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI