Conte in Tv, Centrodestra: “Convocare Vigilanza Rai, conferenza su emergenza Covid-19 in comizio politico”

11/04/2020 di Emanuela Longo

Premier Conte

C’era da aspettarselo: la conferenza stampa del premier Conte di ieri sera ha scatenato non poche reazioni soprattutto da parte dei capigruppo in Vigilanza Rai dei partiti di Centrodestra, Daniela Santanchè (FdI), Giorgio Mulè (FI), e Paolo Tiramani (Lega), che hanno scritto una lettera al presidente Alberto Barachini per “Convocare la Commissione di Vigilanza oggi stesso per discutere delle gravi dichiarazioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che ha trasformato la conferenza stampa sull’emergenza coronavirus in vero e proprio comizio politico”.

Conte in Tv, Centrodestra all’attacco

Nella lettera, come spiega TgCom24, sotto accusa c’è “l’attacco frontale senza precedenti nella storia repubblicana del presidente del Consiglio nei confronti dei leader delle opposizioni Matteo Salvini e Giorgia Meloni”.

A peggiorare ulteriormente la situazione, secondo i capigruppo, il fatto che la conferenza di Conte sia stata trasmessa “sulla principale rete del servizio pubblico, in orario di massimo ascolto, dove peraltro l`Italia intera si aspettava di ricevere comunicazioni sui provvedimenti inerenti al Covid-19”.

La replica di Barachini

Dopo la lettera in cui veniva chiesta la convocazione urgente della Commissione di Vigilanza da parte dei capigruppo dell’opposizione, il presidente della Commissione di Vigilanza Rai Barachini ha fissato una riunione informale in videoconferenza dei componenti dell’Ufficio di Presidenza, estesa a tutti i commissari, per la giornata di martedì, aggiungendo:

Nel frattempo ho inviato una lettera ai vertici del servizio pubblico chiedendo che sia garantito quanto prima un proporzionato diritto di replica ai leader dell’opposizione citati nelle dichiarazioni del premier.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI