Grande Fratello 11, la finalissima: Massimo Donelli ringrazia e progetta la prossima edizione

17/04/2011 di Emanuela Longo

Cresce l’attesa per domani sera, quando finalmente su Canale 5, nell’ambito della finale del Grande Fratello 11, si conoscerà finalmente il nome del trionfatore di questa lunga edizione da record. Chi, tra Margherita Zanatta, Ferdinando Giordano, Jimmy Barba ed Andrea Cocco riuscirà a spuntarla? I giochi, secondo molti estimatori della trasmissione, sarebbero già fatti, ed a salire sul gradino più alto del podio, guadagnando così l’ambito montepremi di 300 mila euro, potrebbe alla fine essere davvero il concorrente salernitano, che finora ha sempre registrato un grandissimo apprezzamento da parte del pubblico da casa.

Intanto, alla vigilia della finale, anche il direttore della rete ammiraglia Mediaset, Massimo Donelli, ha voluto dire la sua in merito all’attesa puntata di chiusura del reality show più spiato d’Italia:

Chiude lunedì un’edizione davvero speciale di Grande Fratello. Sarà la puntata numero 27: record. E proclamerà il vincitore che il pubblico sceglierà dopo aver seguito con passione e partecipazione le avventure dei 35 concorrenti: altro record. Pubblico che ha fatto di GF il programma più visto in 22 delle 26 settimane di programmazione con un ascolto medio di oltre 5 milioni di telespettatori: ancora un record. Senza dimenticare, infine, la share sul target commerciale che, nel panorama sempre più frammentato del consumo tv, lascia senza parole: 25,3%,

sottolinea Donelli.

Un vero record, è vero, come abbiamo accennato anche noi all’interno di questo articolo, a dimostrazione di come i reality, ed il Grande Fratello in primis, sia ben lontano dalla sua “morte”.

Basterebbero questi dati per tacitare i numerosi sicofanti che sgomitano nel teatrino della televisione facendo a gara per annunciare, da anni, la morte del reality (e di GF in particolare) venendo poi sistematicamente smentiti… Ma l’esperienza induce a pensare che il “tiro a GF”, ignorando il consenso popolare, continuerà come sempre: cabalisticamente parlando c’è quasi da augurarselo. E’ ovviamente motivo di orgoglio anche aver raddoppiato in cinque anni il numero delle puntate (erano 14 nel 2007 e nel 2008; 16 nel 2009; 20 nel 2010, 27 quest’anno) garantendo a Canale 5 un grande successo editoriale e commerciale,

continua Donelli.

Ma il Grande Fratello, quest’anno, è stato anche fortemente al centro delle polemiche per i vari “bestemmiatori”, subito eliminati per volere dello stesso GF, e che in parte hanno rappresentato il tasto dolente dell’edizione che volge al termine:

Così come è, invece, motivo di rammarico che una parte di questa edizione abbia dovuto registrare episodi di blasfemia opportunamente sanzionati e per i quali sento il dovere di scusarmi, una volta di più, con i telespettatori.

Al Grande Fratello 11, è poi seguito anche il grande successo di Mai dire Grande Fratello ma anche l’importante contributo dei vari contenitori di informazione quotidiana di Canale 5 che hanno trattato l’argomento:

Resta, infine, meno visibile, ma non meno importante, il ruolo che GF ha avuto nell’alimentare il day time di Canale 5 con la striscia quotidiana e il trattamento all’interno di Mattino 5, Pomeriggio 5 e Domenica 5. Per non parlare, poi, dei risultati straordinari di Mai dire GF e del contributo davvero importante che GF ha dato al successo della nuova rete La5 e, con la diretta 24 ore su 24, all’affermazione di Mediaset Premium.

Donelli, non dimentica però neppure il grande lavoro dell’instancabile futura mamma, Alessia Marcuzzi, oltre che di tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione della trasmissione:

Per tutto quanto precede, un grazie speciale merita Alessia Marcuzzi, sempre impeccabile e davvero infaticabile nonostante il pancione. Con la sua travolgente simpatia e in grande intesa con Alfonso Signorini, Alessia ha saputo gestire anche i passaggi più spinosi del programma, ottimamente supportata da Andrea Palazzo, il capo progetto, e dalla sua squadra di autori che, a breve, cominceranno già a preparare l’edizione numero 12. A loro e a tutte le oltre 200 persone che hanno lavorato per sette mesi, giorno e notte, al GF 2010-2011 noi di Canale 5 auguriamo ora di godere, al meglio, un meritato riposo.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI