Grande Fratello

Grande Fratello compie 20 anni, Pietro Taricone e Cristina Plevani hanno fatto la “storia”

16/09/2019 di Valentina Gambino

Big Brother, il format che ha cambiato per sempre la TV, compie 20 anni. Era il 16 settembre 1999 quando in Olanda, sull’emittente Veronica, parte di RTL, andava in onda la prima puntata di quello che sarebbe diventato un vero e proprio fenomeno culturale, capace di coinvolgere e rivoluzionare il mercato televisivo mondiale. Quel giorno, 9 inquilini si trasferirono in una Casa appositamente costruita per il reality, dotata di 24 telecamere e senza alcun contatto con il mondo esterno per essere osservati 24 ore su 24 dall’occhio del Grande Fratello.

Il Grande Fratello in Italia

Sono passati 20 anni e, a oggi, le serie di Big Brother commissionate nel mondo sono 471, per un totale di 28.391 episodi, in 60 mercati, trasmesse in 80 territori. In tutto il mondo ci sono stati 7.153 inquilini che hanno trascorso in totale, nella Casa di BB, 35.143 giorni. Le eliminazioni sono state 5.035. L’Italia, nel mondo, è uno dei paesi con più edizioni all’attivo e nel 2019, anno in cui Big Brother compie 20 anni, andrà in onda la 20esima edizione del reality con Grande Fratello Vip 4 (finora ci sono state 16 edizioni regular e 3 Vip).

Considerando GF e GFVip al momento sono andate in onda 280 puntate di prime time e, sommando i giorni di tutte le 19 serie trasmesse, si arriva a un totale di 1.816 giorni e di circa 43.500 ore di diretta televisiva. Nelle ultime due stagioni televisive ci sono state ben 4 edizioni del reality, visto che alla versione Vip dell’autunno è stata affiancata la versione regular in primavera.

Cristina Plevani, vincitrice del primo GF

Cristina Plevani è stata la vincitrice della prima edizione del Grande Fratello. Oggi fa l’istruttrice di fitness. Poteva sfruttare meglio l’occasione? “I treni sono passati e non li ho presi, qualche volta quando ci ripenso mi dispiace, forse potevo rischiare di più”, racconta al Corriere della Sera. Poi continua: “Ero bruttina, non ero brava a valorizzarmi, ero noiosa e patetica, insomma una sfigata. Una così oggi mi darebbe i nervi, non mi sarei mai televotata. Penso che mi scelsero perché avevo perso da poco i genitori: la ragazza sensibile orfana”.

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI