Cecilia e Ignazio, la Rodriguez pazza di Moser: il desiderio di un figlio e le differenze con Francesco Monte

03/02/2018 di Valentina Gambino

Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser, dopo essersi conosciuti e innamorati durante la loro esperienza al Grande Fratello Vip, sono più travolti che mai. La passione per i due ragazzi è proprio alle stelle e tra i sogni, anche il desiderio di diventare presto mamma. Intervistata tra le pagine del settimanale Gente, l’argentina tutto pepe ha raccontato quanto sia paziente il suo compagno e quanto trasporto emotivo ci sia tra di loro. La coppia ormai, convive da qualche tempo in quel di Milano.

Cecilia parla di Ignazio: “Complicità straordinaria!”

“Non mi era mai capitato e non pensavo nemmeno potesse accadere. Ignazio ha la capacità di sorprendermi ogni giorno. Con la dolcezza, con l’energia che mi trasmette, ma soprattutto con la pazienza”, afferma Cecilia Rodriguez, poi aggiunge: “Sono pesante io: esigentissima, gelosa, insicura, ho bisogno di continue conferme. Sai quante volte al giorno lo tormento chiedendogli: mi ami? Mi ami davvero? Quanto? Sei sicuro? La risposta migliore è sempre il suo abbraccio”.

La sorella di Belen, non se la sente di citare ancora Francesco Monte ma, dalle sue parole fa capire che con Ignazio Moser è tutta un’altra storia: “Sono ritornata me stessa: non mi devo più giustificare per quello che faccio, non devo più tarpare i miei entusiasmi. Ignazio non vuole modificarmi, gli piaccio come sono, anche quando lo riprendo perché lascia tutto in giro e io sono ordinatissima, altrimenti mi sento persa. Non ci separiamo quasi mai, abbiamo una complicità straordinaria che ci porta a divertirci tantissimo”.

Cecilia e Ignazio presto genitori?

Poi la domanda sui figli: “Non ho mai nascosto il desiderio di diventare mamma. Per fortuna lui è sulla mia stessa lunghezza d’onda: non avrei mai voluto accanto un partner che non fosse allineato. Ignazio e io desideriamo costruire, avere un bambino. Senza fretta, è una decisione importante che va presa al momento giusto, ma confesso che già sogno un maschietto, che poi possa prendersi cura della sorellina. Lo dico perché Jeremias e io abbiamo un anno e quattro mesi di differenza. Siamo cresciuti insieme. Lui mi ha sempre protetto e avrebbe voluto fare lo stesso con Belen che però, essendo la maggiore, provvedeva a sé stessa benissimo da sola. E lui ci restava sempre male”.

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI