Ballando con le Stelle 2020: paura per falso positivo, polemiche su Rosalinda Celentano e Tinna Hoffmann

17/09/2020 di Emanuela Longo

Milly Carlucci, Ballando con le stelle

Fino all’ultimo Ballando con le Stelle 2020 ha rischiato per l’ennesima volta di fermarsi. Lo ha rivelato oggi Milly Carlucci a La Vita in Diretta e precedentemente nel corso della conferenza di presentazione della nuova edizione in partenza da sabato 19 settembre su Rai1. E non mancano le polemiche alla vigilia della partenza.

Ballando con le Stelle 2020: tutto pronto per la nuova edizione

E’ indubbiamente una delle edizioni più travagliate, ma Ballando con le Stelle 2020, dal 19 settembre potrà ufficialmente partire. Tuttavia fino alla fine non è mancato l’incubo Covid. A svelarlo è stata la conduttrice a La vita in diretta, spiegando:

Abbiamo avuto un falso positivo con Paolo Conticini e che era falso lo abbiamo scoperto ieri pomeriggio, quindi abbiamo vissuto 24h di paura pensando di aver un altro caso positivo quindi stare fermi con il programma a rischio. Abbiamo passato un brutto momento.

Durante la conferenza, come spiega AdnKronos, è intervenuto lo stesso Paolo Conticini, il quale ha commentato:

Mi è caduto il mondo addosso, ho sentito un senso di responsabilità nei confronti dei miei genitori e di tutto il cast. Ho pianto quando la Carlucci mi ha detto che sono negativo.

Non mancano poi le prime polemiche per la scelta della coppia “same sex dance”, come l’ha definita Milly Carlucci. Il riferimento è a Rosalinda Celentano e Tinna Hoffmann, che ha preso il posto di Samuel Peron risultato positivo al Covid. Sul tema il direttore Stefano Coletta ha precisato:

La casualità di Rosalinda che si trova a ballare con un’altra donna è occasione propizia per dire che le differenze vanno annullate e non deve gestirle la politica.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI