Amici 20, bacio tra Giulia e Sangiovanni: lei “è il mio primo”, ma lui “mi mette l’ansia” – VIDEO

08/01/2021 di Emanuela Longo

Giulia e Sangiovanni, Amici 20

Si parla di sentimenti nella Scuola di Amici 20. La giovane ballerina Giulia Stabile per la prima volta ha baciato un ragazzo, Sangiovanni, cantante della medesima edizione del talent di Maria De Filippi. Dopo aver attirato l’attenzione per il suo interesse in parte buffo e goffo nei confronti del ballerino professionista Sebastian, questa volta l’allieva ci ha fatto vivere un momento di grande tenerezza.

Bacio tra Giulia e Sangiovanni ad Amici 20

Giulia ha raggiunto Sangiovanni – il quale già aveva dimostrato un interesse nei suoi confronti in passato sebbene fosse fidanzato – in camera mettendosi nel letto al fianco del ragazzo. Tra loro non ci sono state molte parole se non quelle del giovane che le ha sussurrato:

Non posso mandarti via, non posso starti distante…

Tra i due c’è stato quindi un lungo bacio mentre il cantante tentava di coprire con le mani ed il cappuccio della felpa il volto di entrambi dall’occhio indiscreto delle telecamere. Subito dopo Giulia avrebbe raggiunto la sala prove con tanto di fiatone, insospettendo subito i suoi compagni e rivelando di aver baciato Sangiovanni.

La giovane allieva di Amici 20 ha ammesso inoltre che per lei si trattava del primo bacio della sua vita:

A 18 anni ho dato il primo bacio, io pensavo a 40 l’avrei dato! (QUI il video)

Qualcosa però il giorno seguente è in parte cambiato, almeno per il cantante che in qualche modo ha fatto un piccolo passo indietro e nonostante l’interesse per Giulia ha spiegato le sue vere priorità:

Per me l’obiettivo principale è la musica. Il comportarci così tanto da coppia mi mette l’ansia… Non voglio che questa cosa mi distragga, magari mi innamorerò di te alla follia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Amici Official (@amiciufficiale)

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI