Striscia la Notizia, audio rubato di Mara Venier: “Ce ne sono altri” – VIDEO

12/05/2020 di Emanuela Longo

Mara Venier, Striscia la Notizia

Durante Striscia la Notizia, da mesi siamo abituati a vedere la finta Mara Venier attraverso il deepfake realizzato ad arte grazie alla bravura di Francesca Manzini. Ieri sera però, nell’ambito di un lungo servizio (che potrete recuperare cliccando qui), oltre alla finta Mara Venier abbiamo assistito ad una sorta di sketch con il vero volto di Flavio Insinna ma con l’audio montato e doppiato ad arte, durante il quale è poi stato trasmesso, sul finale, un (presunto) vero audio rubato di Mara Venier.

Striscia la Notizia: il servizio con la finta Mara Venier

A ricostruire quanto visto nel corso del servizio di ieri di Striscia la Notizia è Fanpage.it che spiega ciò che accade nel corso del finto collegamento tra la finta Mara Venier (in deepfake) e Flavio Insinna per l’occasione “rimasterizzato”. Non mancano le battute su quanto accaduto in passato ad Insinna, oggetto di numerosi servizi da parte del Tg satirico di Canale 5.

Vengono così ripercorsi i fuorionda di Affari Tuoi, fino a quanto il finto Flavio Insinna spiega alla finta Mara Venier di essere in possesso anche lui di qualcosa che la riguarda. Il riferimento è ad un breve audio rubato nel quale, da ciò che si presume, si sentirebbe la voce della vera Mara Venier mentre perde le staffe:

Lo volete capire che qui dentro deve rimanere Mara Venier! Io vi butto fuori a calci in c*lo! Perché voi vi dovete vergognare di farmi lavorare così!

Striscia la Notizia però non aggiunge nessuna altra spiegazione rispetto all’audio trasmesso, quindi non si sa se si tratta di un audio reale, a quando risalga e se sia in possesso di altri audio simili.

In chiusura di servizio però, la voce del finto Insinna dice: “Ce ne sono altri”. A tal proposito Fanpage.it scrive:

Fonti vicine alla redazione di “Striscia” ci fanno sapere che nei prossimi giorni altri audio, anche più articolati, saranno pubblicati sempre attraverso lo stesso escamotage, ovvero il collegamento tra la finta Mara Venier e il finto Flavio Insinna. Così, quello che è andato in onda ieri sera, sarebbe stato solo un assaggio. Sta per scoppiare una nuova bolla su una delle conduttrici più popolari e amate della storia della televisione?

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI