Sanremo 2011, Luca e Paolo show con la parodia “Ti sputtanerò” – Testo e Video

16/02/2011 di Emanuela Longo

Mentre su RaiTre andava in onda la nuova puntata del talk show politico condotto da Giovanni Floris, Ballarò, anche la 61esima edizione del Festival di Sanremo, emblema dell’intrattenimento, ha avuto, nel corso della sua prima puntata, il suo piccolo spazio dedicato alla politica, o meglio, alla satira politica. Protagonisti di questo blocco, come da copione, le due iene Luca e Paolo ovviamente che, nonostante la grandissima emozione, se la sono cavata egregiamente spezzando per un attimo il torpore di questa prima puntata (ci auguriamo che sia stata solo l’emozione dei conduttori così come dei cantanti a renderla a tratti “noiosa”), con una parodia della canzone cantata proprio dal padrone di casa Gianni Morandi, insieme a Barbara Cola, in occasione del Festival.

In questo caso, Luca e Paolo hanno presentato una versione inedita dal titolo “Ti sputtanerò”, legata proprio alle vicende dell’attualità e della politica, prendendo sotto esame in particolar modo i protagonisti del discusso “Caso Ruby”, ma andando anche da Marrazzo a Fini, fino alla D’Addario.

A fare da sfondo, le immagini dei protagonisti citati.

A seguire, il testo ed il video della canzone che, al termine, ha ricevuto non solo applausi ma anche qualche fischio dal pubblico in sala.

Ti sputtanerò



Ti sputtanerò
al Giornale andrò
con in mano foto dove tu
sei con un trans.

Ti consegnerò le intercettazioni
e alle prossime elezioni
sputtanato sei.

Ti sputtanerò
con certi filmini
che darò alla Boccassini
dove ci sei tu.

E le mostrerò donne sopra i cubi
e ci metto pure Ruby
che ti fotterò.

E se Emilio Fede
non si vede
ce lo aggiungo col Photoshop.

Ho già sentito Lele
Mora
che dichiara
cosa?
Tutto

Ti sputtanerò
sarà un po’ il mio tarlo
con la casa a Montecarlo
dei parenti tuoi
mogli e buoi
tutti tuoi

e ti sto sputtanando
dove?
in questura
pure?

Porto
anche la Santanché.

Le ragazze stanno dalla parte mia e so che mi sostengono
se l’affitto in via dell’Olgettina è intestato a me.
Tuo cognato già lo sai io lo dimostrerò
che la casa al Principato appartiene a lui.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI