Perché Meghan Markle e Kate Middleton hanno litigato? La verità in un libro

05/05/2020 di Valentina Gambino

Perché Meghan Markle e Kate Middleton hanno litigato?

Perché Meghan Markle e Kate Middleton hanno litigato? Dopo il libro di Harry e consorte che ha una data di pubblicazione ufficiale (cliccare per credere), arriva un altro lavoro che racconta i dettagli della famosa lite che riguarda le due donne più chiacchierate del gossip britannico (e non solo).

Perché Meghan Markle e Kate Middleton hanno litigato? La verità in un libro

Tra le pagine del libro “In Kensington Palace: An Intimate Memoir From Queen Mary to Meghan Markle” (per il momento è uscito solamente in inglese), l’autore Tom Quinn ha raccontato che la crisi tra i Fab Four, ovvero Kate Middleton e il principe William contro il principe Harry e Meghan Markle sarebbe iniziata molto prima dell’addio dei Sussex alla vita di corte.

Pare infatti che, alla base del litigio tra fratelli, ci sia l’antipatia tra Meghan e Kate, oltre che i modi troppo bruschi della Markle con un membro dello staff della Middleton. Sembra inoltre che le due non siano mai state amiche:

Il principe Harry adorava il loro cottage nel parco, ma Meghan lo considerava troppo piccolo in confronto al grande appartamento in cui vivevano Kate e William.

Però la goccia che ha fatto traboccare il vaso riguarderebbe un episodio sgradevole accaduto tra Meghan e un membro dello staff di Kate:

Kate è rimasta scioccata quando Meghan ha urlato contro un membro del suo staff e questa è stata senza dubbio l’inizio della discussione sul lasciare Kensington Palace. Meghan non era abituata a gestire del personale e quindi ha peccato di prepotenza. Da un lato voleva essere come Lady Diana, la principessa del popolo; dall’altro lato desiderava avere un sacco di attenzioni da tutti.

Quale sarà la verità?

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI