Grande Fratello Vip, parla lo psichiatra: “Storie tirate, normale che il pubblico insorga contro Signorini!”

04/02/2021 di Valentina Gambino

Grande Fratello Vip, parla lo psichiatra

“Il GF Vip è un tale successo! La gente vi ama e vi vuole, dovete esserne fieri”, aveva spiegato Alfonso Signorini agli inquilini del Grande Fratello Vip dopo la notizia del prolungamento. Oggi le cose cambiano e il lutto che ha colpito Dayane Mello rappresenta una rottura definitiva degli equilibri della Casa.

Grande Fratello Vip, parla uno psichiatra: “Storie tirate, normale che il pubblico insorga!”

Lo spostamento – il terzo in due mesi – della finale all’1 marzo, aveva irritato il pubblico: “Fateli uscire, li state trattando come burattini!”, si legge sul web. E ancora: “Sono persone, non giocattoli”. E in effetti il reality show mi ha messo di fronte a scene emotivamente strazianti che difficilmente dimenticheremo.

Come dimenticare Maria Teresa Ruta in preda ad un mental breakdown difficilissimo? O Tommaso Zorzi, in lacrime, con la testa tra le mani e a un passo dall’abbandono in diretta tv.

E poi Stefania Orlando, distrutta per le parole dell’ex marito Andrea Roncato, tanto da avere deciso di lasciare il programma, salvo ripensarci per merito di Tommy che l’ha fatta ragionare. E, in ultimo, il lutto di Dayane Mello sta rendendo il GF Vip difficile, se non impossibile, da mandare avanti.

Lo psichiatra e volto televisivo Paolo Crepet spiega a Nuovo TV:

Questo protrarsi del programma, senza motivo, credo accada per una ragione molto semplice: non ci sono nuove idee. Tuttavia, subito dopo partirà L’isola dei Famosi: si tratta di programmi che costano il giusto, un po’ di ascolti li fanno e i telespettatori li seguono perché effettivamente sono stanchi di vedere sempre virologi e affini in televisione. Funzionano perché nelle varie TV c’è pochissima creatività.

Tuttavia, penso che la gente si accorga che le varie storie ormai sono un po’ tirate. E’ normale che il pubblico del web sia insorto contro Signorini quando ha dato l’annuncio che la finale sarebbe stata rinviata ulteriormente. Se tutto questo fa bene agli italiani? Assolutamente no! Confessioni o crisi isteriche sono imbarazzanti, anche se ormai la gente non crede più a tutto.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI