Festival di Sanremo 2013, i Testi: Chiara Galiazzo con “L’esperienza dell’amore” e “Il futuro che sarà”

12/02/2013 di Valentina Gambino

Chiara Galiazzo come erroneamente riportato sul sito di Sorrisi e Canzoni TV, non è la più giovane cantante presente nella categoria Campioni di Sanremo, questo primato invece appartiene a Marco Mengoni, classe 1988. A parte questa piccola ma doverosa precisazione, Chiara è diventata famosa da poco tempo per aver vinto l’ultima edizione di X Factor, talent show in onda su Sky presentato da Alessandro Cattelan con la partecipazione di Morgan (Chiara faceva parte della sua squadra), Elio (anche lui a Sanremo insieme al suo gruppo, Le Storie Tese), Simona Ventura e Arisa (arrivata seconda l’anno scorso con La notte).

Proprio in merito ad Elio, la simpatica cantante ha dichiarato: “Mi ritrovo in gara con Elio che è stato giudice del talent. Per ripagarlo del suo affetto, faccio il tifo per lui e per il suo gruppo: spero vincano il Festival”. Per quanto riguarda il suo attesissimo debutto a Sanremo, la ragazza si è affidata a due firme prestigiosissime oltre che raffinate del panorama autorale italiano: Federico Zampaglione, leader dei Tiromancino e Francesco Bianconi, leader dei Baustelle. Per quanto riguarda Sanremo Story invece, Chiara canterà Almeno tu nell’universo della formidabile Mia Martini.

Per l’angolo della curiosità, direttamente dal sito di TV Sorrisi e Canzoni riportiamo:  Chiara andrà a Sanremo con la sorella Barbara, alla quale è legatissima. In comune hanno una grande passione per i puzzle, soprattutto quelli di nuova generazione in tre dimensioni. La loro ultima creazione è il mausoleo indiano Taj Mahal.

Foto apertura articolo: © copyright Massimo Sestini

 

Di seguito i testi delle canzoni.

L’esperienza dell’amore

Come sfuma come è lontana la tua fanciullezza
Quando seguivi nel cielo le nuvole rosa
Ma sei cresciuta e ti confonde
La vita così complicata ognuno segue la sua strada
E anche gli amici salutando fanno vela per mete lontane
Come navi che dal porto prendono il mare
L’esperienza dell’amore ti viene addosso come un treno
Non te l’aspetti ed hai paura
Però non puoi più farne a meno
E’ un desiderio che ti afferra
Che ti sommerge come un’onda
I piedi perdono l’appoggio sei nell’acqua più profonda
Indifesa e invulnerabile in un passaggio così importante
Perché la vita ti ha chiamata e ti costringe ad essere grande
L’esperienza dell’amore ti viene addosso come un treno
Non te l’aspetti ed hai paura
Però non puoi più farne a meno
E’ un desiderio che ti afferra
Che ti sommerge come un’onda
I piedi perdono l’appoggio sei nell’acqua più profonda
L’esperienza dell’amore tra le mie braccia come un volo
E’ il rapimento più totale nella vastità del cielo
E’ la dolcezza e l’abbandono è la mia mano che ti porta
In questa notte appassionata è la mia voce che racconta
L’esperienza dell’amore
L’esperienza dell’amore

Il futuro che sarà

Credo negli angeli ma frequento l’inferno
Colgo occasione così senza necessità
Sono la venere che risorge nel niente
Non conosco più la mia vera identità
Portami a bere oltre le stelle
Spiegami il senso dimmi la verità, profeta
Fammi fumare venti d’immenso
Dimmi il futuro che sarà
Leggo gli oroscopi ma aspiro all’eterno
Fuochi in estate per noi, nuove ritualità
Suona un’armonia ma nessuno la sente
E già piove sull’età della vanità
Portami a bere oltre le stelle
Spiegami il senso dimmi la verità, profeta
Fammi fumare venti d’immenso
Dimmi il futuro che sarà
Che sarà, che sarà
Portami a bere oltre le stelle
Spiegami il senso dimmi la verità, profeta
Fammi fumare venti d’immenso
Dimmi il futuro che sarà
Che sarà, che sarà
Profeta, illudi l’uomo l’ultima volta
Dimmi che qualcosa cambierà

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI