Eurovision Song Contest 2021, tutti i finalisti: Maneskin conquistano tutti e fanno sperare

21/05/2021 di Emanuela Longo

Eurovision Song Contest, Maneskin

Eurovision Song Contest 2021 ormai agli sgoccioli. A poche ore dalla finale, sono stati decretati i 26 finalisti che tenteranno di conquistare l’ambito primo posto contendendosi la vetta musicale d’Europa. Lo scorso lunedì 17 maggio sono stati decretatati i primi dieci finalisti, mentre gli altri dieci sono stati selezionati ieri sera. A loro si vanno ad aggiungere i sei Paesi che di diritto approdano in finale, tra cui come sempre l’Italia.

Eurovision Song Contest 2021: cosa dicono i bookmaker

Prima di scoprire qual è la lista completa dei 26 finalisti dell’Eurovision Song Contest 2021, scopriamo cosa dicono i bookmaker in vista della finale sul possibile vincitore.

L’Italia sogna il successo dei Maneskin che, dopo la prima esibizione, hanno conquistato il pubblico e i bookmaker. Al momento sarebbero proprio loro i favoriti per la vittoria. Il brano “Zitti e buoni”, con cui hanno già trionfato al Festival di Sanremo 2021, è il più scaricato della kermesse e la band romana scala la lavagna di Stanleybet.it. Cosa dicono in merito i bookmaker?

Il successo vale 3 volte la scommessa, davanti alla favorita della vigilia, la francese Barbara Pravi con “Voilà”, che ora scivola a 3,75. Sul podio anche la maltese Destiny, interprete di “Je me casse”, e offerta a 7,00, poi l’Ucraina con i Go_A che sono approdati in finale con la loro “Shum” e che si giocano su Stanleybet.it a 8 volte la posta.

Doppia cifra, a 10,00, per lo svizzero Gjon’s Tears con “Tout l’Univers”, a 15,00 il successo degli islandesi Daði og Gagnamagnið, in gara con la registrazione di una prova sul palco a causa della positività al Covid di uno dei membri della band.

I finalisti

Ed ecco la lista dei 26 finalisti (scelti nella prima e seconda semifinale e quelli che ne prendono parte di diritto):

  • Norvegia – Tix con “Fallen Angel”
  • Israele – Eden Alene con “Set Me Free”
  • Russia – Manizha con “Russian Woman”
  • Azerbaijan – Efendi con “Mata Hari”
  • Malta – Destiny con “Je me casse”
  • Lituania – The Roop con “Discoteque”
  • Cipro – Elena Tsagrinou con “El diablo”
  • Svezia – Tusse con “Voices”
  • Belgio – Hooverphonic con “The Wrong Place”
  • Ucraina – Go_A con “SHUM”

 

  • Albania – Anxhela Peristeri con “Karma”
  • Serbia – Hurricane con “Loco Loco”
  • Bulgaria – Victoria con “Growing Up Is Getting Old”
  • Moldavia – Natalia Gordenko con “Sugar”
  • Portogallo – The Black Mamba con “Love Is on My Side”
  • Islanda – Daði og Gagnamagnið con “10 Years”
  • San Marino – Senhit con “Adrenalina”
  • Svizzera – Gjon’s Tears – “All The Universe”
  • Grecia – Stefania con “Last Dance”
  • Finlandia – Blind Channel con “Dark Side”

 

  • Paesi Bassi – Jeangu Macrooy con “Birth of a New Age”
  • Italia – Måneskin con “Zitti e buoni”
  • Francia – Barbara Pravi con “Voilà”
  • Germania – Jendrik con “I Don’t Feel Hate”
  • Regno Unito – James Newman con “Embers”
  • Spagna – Blas Cantó con “Voy a quedarme”

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI