Ecco il testo di “Credimi ancora” che Marco Mengoni porterà a Sanremo: è il Re matto

11/02/2010 di Valeria Panzeri

Marco Mengoni, il trionfatore assoluto di X factor, presenterà una canzone da lui scritta che descrive come piena di energia, ambigua e un po’ stronza.
Per chi se lo stesse chiedendo non si tratta di una presentazione per “The Club” bensì di come Marco vede la sua indole.

Non manca di spendere una parola per Morgan, senza sbilanciarsi eccessivamente asserendo che prova molto dispiacere per la sua esclusione in quanto lo sente come un fratello maggiore.

Nota: la canzone è, a detta del cantante stesso autobiografica, infatti Mengoni si presenta come un “Re matto”, nome d’arte che i fan hanno coniato per lui.

Credimi Ancora
(M. Mengoni, S. Fabiani, P.G.M. Calabrese)

Sono un re matto
cambio spesso regole
non perdo mai
nero e poi bianco
muovo luce e tenebre per vincere
freddo nel fuoco
io non ho paura…
giura non averne mai
ora
credimi ancora
prendi un respiro
lasciati andare
datti la spinta per saltare
ora
hai le mie mani
stringimi forte
non guardare indietro
non ti lascerò
(forse sì forse no…)
mi trasformerò
sarò lupo e rondine per gli occhi tuoi
ti confonderò
sarò forte e debole e mi amerai
restami accanto qui nel mio labirinto
Ora
Credimi ancora
cambia il destino
non ti voltare
se mi vuoi
viene e non pensare
ora
hai le mie mani
tienile ancora
adesso puoi fidarti
io non ti perderò
(forse sì forse no…)
Ora
hai le mie mani
tienile ancora
adesso puoi fidarti
io non ti perderò
(forse sì forse no…)
prendi un respiro
lasciati andare
datti la spinta per saltare
ora
hai le mie mani
stringimi forte
non guardare indietro
non ti lascerò.

COMMENTI