David Sef, attore di Centovetrine: “Non temo la solitudine (anche perché le ragazze non mi mancano)”

31/10/2010 di Simone Morano

David Sef

Interessante intervista di David Sef, attore di Centovetrine, a Grand Hotel. Al settimanale di Orio Buffo, David, che nella fiction interpreta Andres Perelli, ha raccontato qualche particolare della sua vita privata, consentendo alle sue fan di conoscerlo meglio.

Non rinuncerei mai ai miei viaggi. Spendo tutti i soldi che guadagno per girare il mondo, per conoscere le persone degli altri Paesi. Non mi interessano auto di lusso, o vestiti o telefonini, appena posso parto, viaggio verso terre lontane e mi sento libero.

David è da poco tornato single, avendo appena concluso la sua storia con Paola Chiaromonte, ragazza conosciuta fra amici in un ristorante romano.

Paola è uscita dalla mia vita, tra di noi c’erano troppe divergenze e ci siamo lasciati. Peccato, credevo molto nella nostra storia, ma non ho perso la fiducia nell’amore. Prima o poi troverò la persona giusta: intanto, adesso che sono single, le ragazze non mi mancano.

David quindi racconta le proprie origini, che ci portano in Umbria.

A vent’anni me ne sono andato di casa e ho lasciato Perugia, dove vivevo con la mamma e dove mi sono diplomato al centro universitario teatrale.

Ma l’attore non è un tipo che teme la solitudine.

No, e quindi non cerco per forza una compagna solo per non stare solo la sera. E quando sto male, scrivo quello che provo. Su fogli, pezzi di carta. E se non ho niente su cui scrivere, ripeto le cose a me stesso ad alta voce. Certo, ogni tanto piango: ma solo al cinema.

COMMENTI