Barbara D’Urso replica alle accuse sulla storia del disoccupato: “Noi non facciamo tarocchi, agiamo con il cuore”

26/03/2013 di Emanuela Longo

Quasi in apertura di trasmissione, la bislacca Barbara D’Urso anche questo pomeriggio si è trovata a far fronte a nuove critiche e polemiche sul suo conto. La scorsa domenica, durante la trasmissione Domenica Live, nel corso del talk popolare politico è stato dato spazio alla storia di un uomo 37enne, disoccupato con cinque figli a carico e che proprio grazie alla trasmissione di Canale 5 ed alla telefonata in diretta di un telespettatore generoso, è riuscito a trovare un lavoro. In rete però, molti quotidiani online hanno ripreso oggi la notizia, parlando un bluff, di una storiella costruita a tavolino.

Una D’Urso evidentemente stanca dalle polemiche, questo pomeriggio ha voluto replicare alle critiche ed ai numerosi articoli che accusavano la sua trasmissione di aver architettato il tutto per una manciata di share in più. La padrona di casa di Pomeriggio Cinque, ad onor del vero, ha quindi voluto innanzitutto ricordare quanto accaduto la scorsa domenica durante la trasmissione di Canale 5. E’ quindi andato in onda un filmato che mostrava l’uomo disoccupato insieme alla giornalista, mentre raccontava la sua giornata tipo.

Tornati in studio, Barbara ha sottolineato come la giornalista abbia preventivamente preso tutte le informazioni relative all’uomo prima di procedere con il servizio, accertandosi quindi la veridicità della sua situazione economica tragica. Insieme al protagonista, poi, la giornalista Mediaset ha deciso di recarsi in giro per vedere se effettivamente l’uomo incontrava delle difficoltà nella ricerca del lavoro.

Dopo tante porte chiuse in faccia, alla fine sono arrivati in una falegnameria; inizialmente, il padre del proprietario, presente sul posto, aveva lasciato all’uomo poche speranze, sottolineando che stessero cercando un ragazzo giovane; il figlio, sarebbe poi giunto nella falegnameria e, vista la situazione del protagonista, avrebbe deciso di metterlo in prova per un mese.

L’uomo, insieme alla giornalista, avrebbe quindi deciso di fare una sorpresa alla moglie e non raccontare della fortunata assunzione; sorpresa fatta poi in studio, con la telefonata del piccolo imprenditore in diretta che, come testimoniato dalle immagini, ha commosso la moglie dell’uomo, presente in studio al suo fianco ed ignara di tutto.

Il tutto, quindi, è stato “organizzato” a fin di bene, senza però architettare nulla e senza costruire storie basate sulla menzogna. In merito, Barbara ha sottolineato, prima di chiudere la parentesi doverosa: “Non c’è stata nessuna trasmissione taroccata, nessun bluff. Non abbiamo architettato sceneggiate, abbiamo aiutato una persona a trovare lavoro. Noi non facciamo tarocchi, agiamo con il cuore”.

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI