Amici 9, ultima diretta del sabato: esibizione dei semifinalisti e chiacchiere del pubblico. Enrico Nigiotti presenta il suo ep

20/03/2010 di Massimo Galanto

Si è concluso pochi minuti fa l’ultimo appuntamento in diretta del sabato pomeriggio di Amici, nona edizione.

A due giorni dalla semifinale i 5 allievi si sono esibiti in apprezzabili perfomance: su tutte quella di Pierdavide in “Di notte”. La puntata ha dato spazio alle inaudibili obiezioni mosse dal pubblico sparlante. Loredana definita “subdola, ambigua, tutta costruita”. Matteo “antico, avvantaggiato, Don Abbondio”. Pierdavide “non regala emozione, scarso nelle noti (sic) basse e con la solita faccia”. Su Emma e Stefano non riportiamo commenti inappropriati solo perché i tempi televisivi, come al solito malgestiti da Maria De Filippi, non ne hanno consentito l’esposizione da parte del pubblico sparlante.

Sacrosanta la sottolineatura da parte di “Bologna-Massimo” del pubblico che ha ricordato come i cantanti sostenuti gli scorsi anni da Grazia Di Michele&company nella storia di Amici non abbiano mai lasciato impronte esaltanti ai posteri, e soprattutto, non abbiano mai venduto album nel post Amici (Luca Napolitano, forse, escluso), a differenza di quelli della “scuderia” Jurman (il confronto Federico AngelucciMario Nunziante Vs Marco CartaValerio Scanu, è imbarazzante – e abbiamo di proposito dimenticato la Amoroso).

Una proiezione di tale situazione la si può osservare anche nella sezione danza: rispetto a Francesco Mariottini, umiliato più volte da Garrison Rochelle, e protetto, invece, da Alessandra Celentano, chi si ricorda di Tony Aglianò e Agata Reale (edizione sesta), pupilli, loro sì, di Garrison (e di Steve)?

Ospite dell’ultimo speciale live pomeridiano di Amici è stato Enrico Nigiotti, ex componente della squadra blu, che ha presentato il suo ep omonimo, cantandone il brano “Libera nel mondo”. Enrico, dopo la sua esibizione live, ha voluto rendere partecipe l’Italia intera che il suo taglia barba è ancora nella casetta blu.

La puntata odierna si è aperta con l’iniziativa “La fabbrica del sorriso”. L’autore Luca Zanforlin, come d’altronde la De Filippi, ha informato i ragazzi che i poster (in edicola e i cui proventi avranno appunto esito benefico) che li raffigurano sono stati autografati. Ma se la firma è quella dei ragazzi, perché gli allievi si sono così tanto stupiti come se li avessero visti per la prima volta?

Come previsto da Blog Tivvù la puntata di lunedì sera sarà una sorta di finale anticipata, con il tutti contro tutti. Difficile poter presagire i nomi dei 4 finalisti: un piede in finale sembrano averlo Emma, Loredana e Pierdavide; a rischio il tenore Matteo e il ballerino Stefano.

COMMENTI