Tu si que vales: finalisti, ecco i nomi per la scuderia Scotti

08/12/2019 di Emanuela Longo

Finalisti tu si que vales

Con l’ottava puntata andata in onda nella prima serata di ieri, Tu si que vales si avvia verso le sue battute finali. Non a caso, ieri sera sono stati svelati anche i nomi dei finalisti dello show del sabato sera di Canale 5 che vede in giuria Maria De Filippi, Gerry Scotti, Teo Mammucari e Rudy Zerbi. Alla conduzione, Belen Rodriguez, Martin Castrogiovanni e Alessio Sakara, mentre Sabrina Ferilli presiede la giuria popolare.

Finalisti Tu si que vales: ecco chi sono

Non sono mancate ieri sera le nuove esibizioni ed i momenti di puro spettacolo resi possibili soprattutto grazie alla simpatia di Sabrina Ferilli, che si è ritrovata anche ad esibirsi a sorpresa con un suo cugino. I giudici sono stati chiamati però anche valutare otto diverse esibizioni suddivise in quattro sfide per scegliere chi promuovere in finale.

Ecco quali sono stati i risultati delle sfide andate in scena: l’imitatore di Claudio Baglioni, Igor Minerva ha avuto la meglio sull’acrobata Oleg Tatarynov; i fratelli acrobati Messoudi hanno vinto battendo l’illusionista Richard Jones. I fratelli ballerini Gargarelli hanno avuto la meglio sui cantanti Esteriore Brothers. Infine il ballerino Patrizio Ratto ha battuto l’atleta Gaggi Yatarov.

Finalisti scuderia Scotti

Ovviamente non potevano mancare anche i finalisti della scuderia Scotti: Valerio Zanchè (performer), Antonio De Luca (poeta cantante) e Giordano Concetti (imitatore di Freddie Mercury).

Ecco quindi chi sono i 7 dei 16 finalisti che rivedremo il prossimo sabato 14 dicembre, quando sarà decretato il vincitore dell’edizione.

  • Oleg Tatarynov (acrobata)
  • Messoudi Brothers (acrobati)
  • Fratelli Gargarelli (ballerini)
  • Patrizio Ratto (ballerino)
  • Deadly Games (performer con coltelli e frecce)
  • Barcode Company (acrobati)
  • Diego & Elena (trasformisti, illusionisti, acrobati)

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI