Nicola Tanturli, i dubbi a Chi l’ha visto: “Il piccolo era pulito, sandali allacciati e seminudo”

24/06/2021 di Emanuela Longo

Chi l'ha visto sul caso Nicola Tanturli

Negli ultimi giorni ha tenuto banco la vicenda del piccolo Nicola Tanturli, bambino di 21 mesi della provincia di Firenze, misteriosamente scomparso dalla sua casa dopo essere stato messo a letto dalla madre e ritrovato in una scarpata a diversi chilometri dalla sua abitazione dall’inviato de La Vita in Diretta, Giuseppe Di Tommaso.

Nicola Tanturli, i dubbi a Chi l’ha visto dopo il ritrovamento del bimbo

Ad occuparsi del caso del piccolo Nicola è stata anche la trasmissione Chi l’ha visto, che ieri ha approfondito la vicenda in collegamento proprio dal Mugello insieme al giornalista della trasmissione ed all’inviato che ha ritrovato il bambino nei boschi.

Tante le stranezze ribadite nel corso del programma e che saranno ora oggetto di indagine. Nicola è stato ritrovato con i sandali ben allacciati, come confermato dai due giornalisti testimoni diretti. Eppure la madre aveva sostenuto di averlo messo a letto. Possibile che un bimbo di un anno e mezzo sia capace di allacciarsi le scarpe alla perfezione? Inoltre il piccolo indossava solo una magliettina ed era quindi seminudo.

La Sciarelli ha fatto notare: “I bambini a quell’età fanno tante stranezze”. Eppure a colpire sono state soprattutto le condizioni in cui il bimbo è stato ritrovato. L’inviato de La Vita in diretta ha raccontato:

Era pulitissimo anche se è stato due notti nel bosco, ed era seminudo.

Anche la conduttrice si è domandata come mai. Tuttavia, nonostante i dubbi, dalle prime ricostruzioni dei carabinieri Nicola si sarebbe allontanato da solo e dopo essersi perso avrebbe iniziato a vagare nei boschi. Al momento sarebbero escluse altre indagini.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI