Grande Fratello 10 beffa gli abbonati Mediaset? Metà e metà

30/11/2009 di Valeria Panzeri

Da oggi, precisamente dalle 13:30 alle 14:00, sul sito ufficiale del Grande Fratello qualunque utente fosse interessato a fruire della diretta potrà farlo semplicemente con la propria connessione.

Inutile dire che questa mezz’oretta di voyeurismo selvaggio concessa anche a chi non paga l’abbonamento a Mediaset ha suscitato non poche arrabbiature fra gli abbonati. Effettivamente se una persona sborsa una determinata cifra al fine di assicurarsi un servizio esclusivo tale dovrebbe essere.

Inoltre quei poveri diavoli che pagano dazio al fine di ottenere, in cambio, qualche brivido imprevisto che nelle fasce protette non può essere mandato in onda, in quanto lo spirito del MOIGE incombe ovunque, si sono pure sorbiti l’oscuramento delle scene topiche. Mi riferisco alla bagarre che ha coinvolto Veronica, Mauro e Massimo. Insomma, discutibile o meno, però se pago per farmi gli affari altrui, nel momento in cui c’è un po’ di movimento mi sbaraccate tutto?! E’ ovvio che se ci fosse stato uno stupro o un assassinio non era il caso di concedere la visione… ma di cosa stiamo parlando in realtà?
A peggiorare la situazione ci si mette pure quel famigerato colpo di tosse venuto dall’alto che aveva la funzione di rappresentare un chiaro monito nei confronti di Veronica che si è lasciata sfuggire, nell’ambito di un’intima chiacchierata con Massimo, che tipo di istruzioni avesse ricevuto dagli autori in merito a come avrebbe dovuto comportarsi in seguito alla litigata con Mauro.

Spettatori paganti cornuti e mazziati…? Non saremmo così categorici, in fondo certe cose si sanno ma non si dicono, però si sanno. E’ un po’ come il famigerato patto con il lettore, lo si accetta ad occhi chiusi anche se quel colpo di tosse rovina un pochino quella bugia alla quale si sceglie di credere per mandare via la testa per un po’.

Sulla questione “mezz’ora di diretta gratis per tutti” direi che non è il caso di arrabbiarsi: a quell’ora nella casa i concorrenti sono ancora tra le braccia di Morfeo. E’ un piccolo contentino, niente di più; del resto è dura tirare avanti, soprattutto in un momento tanto delicato in cui c’è il rischio di perdere per strada Re Salame.

COMMENTI