Decreto Natale, cosa si può fare e cosa no: Canale 5 preferisce il GF Vip a Conte

19/12/2020 di Emanuela Longo

Decreto Natale, Conte

Il nuovo Decreto Natale con le misure di sicurezza previste per Natale e Capodanno 2020 e che ci dice cosa si potrà fare e cosa no, è stato illustrato ieri sera con la consueta conferenza stampa del premier Giuseppe Conte. La trasmissione The Voice Senior in onda su Rai1 si è interrotta per lasciare il post all’attesa conferenza di Conte, ma lo stesso non è accaduto su Canale 5 con il GF Vip.

Conferenza Conte e Decreto Natale su Rai1: Canale 5 sceglie il GF Vip

Se il programma di Antonella Clerici ha deciso di fare spazio all’atteso momento che gli italiani stavano da giorni attendendo e con il quale si sarebbe fatto finalmente chiarezza sul famoso Decreto Natale, lo stesso non è successo sulla rete ammiraglia di Casa Mediaset. Il GF Vip di Alfonso Signorini non si tocca.

E così la diretta da Palazzo Chigi con le novità su quello che gli italiani potranno e non potranno fare a Natale e Capodanno non ha interrotto le vicende dei Vipponi, impegnati con la squalifica di Filippo Nardi dalla Casa di Cinecittà.

A seguire l’evento per Mediaset sono stati il programma Stasera Italia di Rete 4 con Barbara Palombelli e la rete all news TgCom24.

Decreto Natale, Italia in zona rossa: cosa si può e non può fare

La conferenza di Conte ha creato nuovi dubbi su quello che si potrà fare e non si potrà fare nei prossimi giorni. Ecco un po’ di chiarezza. I giorni di zona rossa vanno dal 24 al 27 dicembre, dal 31 dicembre al 3 gennaio e dal 5 al 6 gennaio. I giorni di zona arancione vanno dal 28 al 30 dicembre e il 4 gennaio.

Nei giorni segnati in rosso sarà vietato spostarsi tranne che per motivi di lavoro, salute, necessità. E’ consentito viaggiare per fare rientro nella propria residenza o domicilio previa autocertificazione. Nei giorni di zona arancione sono consentiti tutti gli spostamenti ma solo all’interno del proprio comune (con possibilità di spostarsi nel raggio di 30 km per chi vive in comuni con meno di 5 mila abitanti).

E per gli incontri? A Natale e Capodann0 familiari, fidanzati ed amici potranno incontrarsi nei giorni festivi e prefestivi e quindi festeggiare insieme sia a Natale che a Capodanno rispettando la regola del +2 (ma nel conteggio non vengono inclusi gli under 14 e le persone non autosufficienti). Gli incontri potranno avvenire, una volta al giorno, con spostamenti dentro la Regione. Negli altri giorni in zona arancione vale la regola del buon senso.

Fonte: Tgcom24

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI