Terra Ribelle, Rodrigo Guirao Diaz: “In Argentina facevo l’elettricista”

29/10/2010 di Simone Morano

Rodrigo Guirao Diaz

E’ un ex elettricista il nuovo sex symbol della televisione italiana. Parliamo di Rodrigo Guirao Diaz, uno dei protagonisti della fiction Terra Ribelle, in onda su Raiuno. Intervistato da Grand Hotel, l’attore argentino ha raccontato il suo passato prima dell’ingresso nel mondo dello spettacolo.

Lavoravo come elettricista, ero dipendente in una ditta che produce videogiochi a Vicente Lopez, la mia città. Ai tempi non mi conosceva nessuno: ora invece mi assediano centinaia di ragazzine che vogliono un autografo o una foto con me. Tutto questo mi sembra un sogno.

Dieci anni fa, Rodrigo venne notato da un agente pubblicitario.

Ero già affascinato da quel mondo, del quale faceva parte mia cugina, Rocio Guirao Diaz, che fa la modella. Iniziai con le sfilate, ma più andavo avanti e più capivo che mi mancava qualcosa: volevo diventare un attore professionista, e cominciai a fare teatro.

Il successo internazionale è arrivato con Il mondo di Patty, che l’ha consacrato anche in Italia. Ora l’impegno con Terra ribelle.

Alla regista Cinzia Th. Torrini devo molto, mi ha insegnato tanto, e ora la mia vita può cambiare grazie a lei.

La storia della fiction è ambientata nella Maremma del 1860: le riprese sono state effettuate, per sette mesi, proprio nell’Argentina di Rodrigo, tra Buenos Aires e Tandil. Lui interpreta Andrea, un giovane btuttero che fa innamorare la contessa Elena, interpretata da Anna Favella. Ma, assicura Rodrigo,

Io e Anna durante le riprese siamo diventati solo ottimi amici, e lei è legatissima al suo compagno.

COMMENTI