La Regina Elisabetta pronta a cedere il trono al Principe Carlo? Le ultime indiscrezioni

04/05/2020 di Valentina Gambino

Regina Elisabetta

Secondo le ultime indiscrezioni dei sempre croccantissimi tabloid inglesi, la Regina Elisabetta potrebbe essere ad un passo dal cedere il suo trono al figlio, specie se non ci sarà un ritorno alla normalità in breve tempo. Vista l’età della sovrana e la pandemia, il “rischio” che la cosa possa accadere a breve, si concretizza ogni giorno di più.

La Regina Elisabetta pronta a cedere il trono?

La regina rimane al timone della Gran Bretagna e ha confermato di essere una figura nazionale in grado di radunare gli spiriti in tempo di crisi, specie dopo il discorso pronunciato all’inizio di aprile (cliccare per credere). Tuttavia, alcune novità sulla crisi del coronavirus, ci parlano di una pandemia che potrebbe proseguire fino al 2021. Per questo motivo, una fonte riportata dal quotidiano Express.uk, ha affermato che la Regina Elisabetta potrebbe voler consegnare la maggior parte dei suoi doveri al Principe Carlo il prossimo anno.

Secondo l’esperto reale Robert Jobson, la regina potrebbe considerare di dimettersi quando compirà 95 anni, nell’aprile del prossimo anno: “La regina manterrà la calma e proseguirà, ma non c’è nulla che la fermi a seguire suo marito in una forma di pensionamento. Non c’è nulla che le impedisca di farlo.”

L’attuale crisi del coronavirus potrebbe vedere la regina trascorrere la maggior parte dei prossimi mesi al coperto invece di svolgere i suoi normali doveri reali. Se l’affermazione riportata da Jobson fosse vera, la pandemia potrebbe indurla, al compimento dei 95 anni, a dimettersi. La sovrana è salita al trono nel 1952 e al momento gode di ottima salute e quindi, per molti, non sta assolutamente pensando a questa ipotesi ed anzi, vuole vivere fino a 100 come sua madre.

Amiamola!

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI