Naya Rivera, certificato di morte: “annegata, decesso in pochi minuti”, data sepoltura

31/07/2020 di Emanuela Longo

E’ passato quasi un mese dal giorno della scomparsa di Naya Rivera, la star 33enne di Glee. Il 13 luglio fu rinvenuto il suo cadavere dopo giorni di ricerca senza sosta nel lago Piru, dopo la donna si era recata per una gita in barca con il figlio di 4 anni, Josey, con il quale aveva fatto il bagno da cui però non era mai riemersa. Ciò avveniva, stando a quanto emerso, solo dopo aver messo in salvo il piccolo figlio trovato poi addormentato e con il giubbotto di salvataggio ancora addosso. Adesso People rivela alcuni dettagli dopo aver visionato il certificato di morte di Naya Rivera.

Naya Rivera, certificato di morte conferma annegamento

Naya Rivera
Naya Rivera

Dal certificato di morte di Naya Rivera è possibile apprendere anche il luogo ed il giorno della sepoltura. Secondo quando reso noto da People l’attrice è stata sepolta venerdì 24 luglio presso il Forest Lawn Memorial Park di Los Angeles.

Il magazine rivela inoltre che lo stesso documento conferma le cause della morte di Naya dopo l’autopsia. La Rivera sarebbe deceduta per annegamento “in pochi minuti”. Nel certificato di morte, infine, emerge anche che “non sono risultate altre condizioni significative che possono avere contribuito alla morte”.

Il documento, dunque, conferma l’annegamento accidentale e la sua morte, avvenuta in pochi istanti.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI