Chi l’ha visto puntata 6 novembre: Ylenia Carrisi e morte Sara Aiello, replica streaming

06/11/2019 di Emanuela Longo

Chi l’ha visto

Nella prima serata di oggi, mercoledì 6 novembre, torna Chi l’ha visto, la trasmissione di Rai3 in onda dalle ore 21.20 circa in diretta e condotta da Federica Sciarelli. La padrona di casa si occuperà stasera di vecchi casi ancora irrisolti, ma ovviamente affronterà anche i recenti casi di scomparsa e le emergenze dell’ultimo minuto. Uno, in particolare, il caso affrontato nel corso della serata: la misteriosa scomparsa di Ylenia Carrisi. Di seguito le anticipazioni della serata e le informazioni per poter seguire Chi l’ha visto anche in streaming.

Il caso Ylenia Carrisi a Chi l’ha visto del 6 novembre

Nel corso della nuova puntata, questa sera sarà eseguito l’invecchiamento di Ylenia Carrisi, la figlia di Al Bano e Romina Power, scomparsa a New Orleans nel 1993.

E, sui social, il messaggio della mamma Romina Power: “Ylenia è nata nel mese di Novembre. Aveva 23 anni quando è scomparsa. Non ho mai abbandonato la speranza di poterla riabbracciare. So che da allora è sicuramente cambiata, ma se qualcuno riconoscesse una donna che somiglia a questa ragazza, per favore contattatemi. Grazie, e condividete se potete”.

Gli altri casi della serata

Tra gli altri casi anche la morte di Sara Aiello filmata dal marito mentre era in agonia. Ma qual è il vero motivo del suo decesso? Nonostante le dichiarazioni del marito, i dubbi restano.

DIRETTA STREAMING E REPLICA – In riferimento alla visione in streaming della nuova puntata di stasera, ricordiamo che su Rai.Tv sarà possibile vedere la ‘diretta’ della puntata in concomitanza con la messa in onda su RaiTre, mentre poche ore dopo, sul sito Rai.Tv sarà visibile la replica streaming della puntata.

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI