Tommaso Zorzi svela: “Su Twitter diffusa mia foto intima, e se fosse arrivata ai giornali?” – VIDEO

14/09/2021 di Emanuela Longo

E’ un Tommaso Zorzi indignato quello che nelle passate ore si è sfogato in un video attraverso le sue Instagram Stories. Qualcuno ha informato tramite messaggio privato il vincitore della passata edizione del GF Vip mettendolo al corrente di una pratica spiacevole denunciata anche da Natalia Paragoni, messa in atto ai suoi danni.

Tommaso Zorzi sbotta su Instagram

Tommaso Zorzi

Pare che qualche malintenzionato abbia acquistato ad insaputa di Tommaso Zorzi dei BOT per fargli aumentare i follower su Instagram in modo illegale, ai danni del suo stesso profilo. Dopo aver appreso ciò, Zorzi ha apparentemente mantenuto la calma replicando a coloro che starebbero “sprecando energie e denaro per questa pagliacciata”:

Poco dopo però Zorzi si è sfogato attraverso le sue Stories svelando un retroscena che gli è capitato e che avrebbe potuto provocargli dei seri danni sia personali che alla sua carriera in ascesa:

E’ vergognoso che non ci sia una regolamentazione, un modo per poter perseguire la gente che non agisce in maniera corretta. E’ il far west, siamo in mano a nessuno perché vale tutto, chiunque può svegliarsi la mattina e da remoto crearti un danno.

Qualche mese fa un profilo su Twitter ha spammato una foto del mio organo genitale, vecchia, e lo poteva fare. Twitter ha chiuso gli uffici in Italia, non puoi chiamare nessuno fisicamente, puoi solo segnalare il profilo tramite l’app ma non succede un c**o. Ed è vergognosa questa roba, perché si creano danni anche psicologici. Pensate se questa foto arrivava ai giornali? E’ allucinante!

Uno sfogo più che giustificato durante il quale Tommaso ha voluto ricordare come “La vita vera non è su Instagram”. Una frase che dovremmo ricordare tutti e che vale soprattutto per chi crede di poter sentirsi libero di fare e dire qualsiasi cosa attraverso i social.

In apertura il video completo dello sfogo di Zorzi.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI