Da stasera su Fox Crime una nuova serie poliziesca ambientata a Detroit

04/03/2011 di Simone Morano

Fox Crime

Prende il via questa sera, in prima visione assolute su Fox Crime, canale 117 della piattaforma Sky, Detroit 1-8-7, serie poliziesco creata da Jason Richman. La seria, scritta da David Zahel, già autore di Jag, Dark Angel e E.R., sarà trasmessa ogni venerdì alle 21.55, ed è stata descritta da Usa Today come il miglior poliziesco dai tempi di Nypd Blue.

Al centro del telefilm sono le vicende della squadra omicidi della polizia di Detroit (il numero del titolo fa riferimento al codice con il quale i casi di omicidio vengono identificati dalla polizia statunitense), la città americana con il più alto tasso di omicidi.

Il team di investigatori si compone di Louis Fitch, interpretato da Michael Imperioli, già noto al grande pubblico per il suo ruolo del nipote di Tony nei Soprano (grazie al quale, per altro, nel 2004 si è aggiudicato un Emmy Award), Damons Washington, che ha il volto di John Michael Hill, e John Stone (Dj. Cotrona). È curioso notare come in principio la serie fosse stata concepita come un finto documentario, cioè un mockumentary: in seguito, gli autori hanno deciso di adottare uno stile narrativo più consueto.

Il telefilm negli Stati Uniti non è stato esente da polemiche, sopratutto per la cruda descrizione che viene effettuata della città di Detroit. Sono stati molti gli abitanti della città che si sono lamentati.

Nel cast del telefilm sono presenti anche James McDaniel, già visto proprio in Nypd Blue, che presta il volto al sergente Jesse Longford, e Shaun Majumbder, che interpreta il detective Vikram Mahajan.

COMMENTI