Amici 10, Signorini: “Vito, insolente e maleducato verso la Celentano, meritava di essere espulso”

03/03/2011 di Laura Errico

All’interno della scuola di Amici 10 il ballerino Vito Conversano ha usato, più volte, parole poco carine, anzi, per meglio dire, offensive, nei confronti della maestra Alessandra Celentano, la quale, per questo motivo, ha chiesto l’espulsione del ragazzo a circa due settimane dalla fine del talent show di Maria De Filippi.

La conduttrice, che si è schierata palesemente dalla parte del concorrente, ha chiesto alla commissione di votare la proposta dell’insegnante di ballo, che però è stata respinta.

Sull’episodio ha espresso un commento Alfonso Signorini, l’opinionista fisso del reality Grande Fratello. Sul suo settimanale, il Tv, Sorrisi e Canzoni, Alfonso Signorini dice che, prima di diventare giornalista e direttore di alcuni settimanali, ha fatto il professore. Poi aggiunge che è stato un insegnante severo, poichè secondo lui il rigore e la disciplina servono per educare i ragazzi, mentre l’eccessiva indulgenza non porta buoni frutti.

Per questo quando vedo certi ragazzini di Amici rispondere in modo tanto sgarbato ai loro insegnanti mi arrabbio. Non si possono tollerare gli atteggiamenti che mettono in discussione l’autorità di un educatore,

scrive poi Alfonso Signorini, facendo riferimento al comportamento di Vito. Ed aggiunge:

Un certo Vito, insolente e maleducato nei confronti dell’insegnante Alessandra Celentano, avrebbe meritato per gli improperi di cui l’ha riempita di essere espulso dall’Accademia. Invece no. È rimasto, perché hanno dato come giustificazione alla sua arroganza lo stress. Ecco, questo non è un buon esempio per i tanti giovani che seguono quel tipo di programma. Il rispetto è alla base di tutto. Anche del successo!.

COMMENTI