Webstar nella bufera, spuntano tweet omofobi: “Gay di merd* muori!”, arrivano le scuse di Rosalba

27/07/2020 di Valentina Gambino

Rosalba nella bufera, tweet omofobi

Rosalba è una web star seguitissima sui social. L’amata youtuber è finita per ben due volte al centro delle polemiche, a distanza di pochi giorni. Prima per avere usato delle borse di pelle nonostante si dichiari vegetariana e poi per via di alcun tweet omofobi.

Rosalba nella bufera, tweet omofobi: ecco le sue scuse

Questi commenti risalgono al 2012 quando Rosalba aveva appena 12 anni. Nonostante questo, era consapevole di ciò che scriveva generando odio social contro gli omosessuali. Questi tweet hanno scatenato l’ira del web tanto da fare intervenire la diretta interessata che ha chiesto scusa per l’accaduto:

Stanno uscendo dei tweet miei di otto anni fa, del 2011/12, dove dicevo delle cose davvero assurde, disgustose e imbarazzanti. Chi mi conosce lo sa che sono totalmente lontana da avere quei pensieri nella mia vita. Penso di avervelo dimostrato in tantissimi modi in questi anni. Vi chiedo scusa. Sono imbarazzata, vergognata e schifata. Non ci posso fare nulla. Avevo dodici anni, non sapevo nulla.

La youtuber ha anche affermato di essere radicalmente cambiata nel corso degli anni, tanto da sensibilizzare gli estimatori, specie sull’omofobia e il tentativo di fermarla:

È per questo che, in questi anni, sto provando a sensibilizzare di più le persone che mi seguono e le ragazzine più piccole, per farle capire che le parole hanno un peso. Perché evidentemente era una cosa che io non avevo capito e nessuno mi aveva spiegato.

Rosalba ha ribadito di non essere omofoba e di sostenere al 100% la comunità LGBTQ. Io, sinceramente, credo nella sua buonafede e spero che possa riuscire a sensibilizzare al massimo tutti i suoi giovani follower.

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI