Squalifica per Fausto Leali, fascismo e razzismo al Grande Fratello Vip: ecco che succederà stasera

21/09/2020 di Valentina Gambino

Squalifica per Fausto Leali al Grande Fratello Vip

Fausto Leali ci è ricascato di nuovo. Dopo avere elogiato Mussolini, ha parlato di Enock chiamandolo “ne*ro” e cercando anche di darsi ragione facendo un discorso assurdo. I colleghi di Blogo, anticipano la sua probabile squalifica stasera, nel corso del nuovo appuntamento con il Grande Fratello Vip.

Squalifica per Fausto Leali, fascismo e razzismo al Grande Fratello Vip

Per il celebre cantante bresciano, dopo lo scivolone di qualche giorno fa legato a sue affermazioni sul dittatore Benito Mussolini, nelle ultime ore ne ha fatte di altre stavolta definendo la parola “negro” come termine da usare per identificare una “razza”, mentre a suo dire “nero” si dovrebbe usare per identificare il colore di una persona. Lo ha fatto ricordando anche un suo celebre pezzo degli anni sessanta intitolato “Angelo negro”.

Una diatriba nata con il fratello di Mario Balotelli, Enock e poi rimbalzata anche fra gli altri componenti dell’eterogeneo gruppo di concorrenti del cast, con chiosa finale di Patrizia De Blank ” Io ho capito che vuoi dire, ma adesso ti appendono come Mussolini, sono ca**i tuoi”. Come reagirà la produzione del programma rispetto a questa seconda affermazione di Leali ? Secondo quanto apprendiamo pare che la decisione che è stata presa nei suoi confronti sia estrema, ovvero la squalifica, ma per averne la certezza non resta che aspettare la puntata di stasera del Grande fratello vip 5, in onda in diretta da Roma subito dopo Paperissima sprint.

La squalifica di Fausto Leali ci sta tutta. Oltre ad avere mostrato fortissima ignoranza, non ha regalato alcun contenuto positivo e interessante in questa edizione del Grande Fratello Vip.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI