Parenthood: una nuova serie dal 16 dicembre su Joi

15/12/2010 di Caterina Cerretani

In anteprima dal 16 dicembre approda su Joi la serie tv Parenthood.

Il family drama trasmesso dalla NBC è basato sul film del 1989 Parenti, amici e tanti guai (il cui titolo originale è, appunto, Parenthood).

La serie racconta le vicende della numerosa famiglia Braverman, composta da Zeek (Craig T. Nelson) e Camille (Bonnie Bedelia), due simpatici settantenni, lui veterano del Vietnam e figlio dei fiori, lei sempre preoccupata nel mantenere compatta e felice la famiglia, e i loro quattro figli che, ormai adulti, hanno messo su famiglia.
La serie si apre con il ritorno di Sarah (Lauren Graham, la Lorelai Gilmore di Una mamma per amica), nella casa dei genitori a causa dei suoi problemi finanziari.

Sarah è una madre single con due figli adolescenti: Amber (Mae Whitman) e Drew (Miles Heizer). Precedentemente Sarah aveva lavorato come artista grafico per una band locale. Ha poi divorziato dal marito Seth, che faceva parte della band, che appare come un padre poco presente per i suoi figli.

A casa dei genitori ritrova tutti i suoi fratelli: Julia (Erika Christensen), avvocato di successo sommersa dal lavoro che non riesce a trovare il tempo di stare con la figlia di 5 anni Sidney, e il marito Joel, che non lavora per badare alla casa e alla bambina; Crosby (Dax Shepard), il fratello più piccolo, allergico a qualsiasi relazione sentimentale impegnativa, odia le responsabilità ed entra in crisi quando scopre di avere un figlio di cinque anni; Adam (Peter Krause), il più grande dei quattro, al quale tutti si rivolgono quando hanno un problema, è in apparenza il perfetto padre di famiglia. Sposato con Kristina (Monica Potter), ha due figli: Haddie (Sarah Ramos), di 15 anni e Max di 8 e malato di una forma di autismo, i cui comportamenti sono la principale causa di molti eventi più o meno spiacevoli nella famiglia.

Non perdetevi questa nuova serie in onda su Joi dal 16 dicembre ogni giovedì alle 21,00 con due episodi.

COMMENTI