Oroscopo 2022, Branko e previsioni in pillole per tutti i segni: fortuna, amore e lavoro

30/12/2021 di Emanuela Longo

Oroscopo Branko, Natale 2021

Nuovo appuntamento con l’oroscopo 2022 e le previsioni di Branko per tutti i 12 segni dello zodiaco. Come sarà il nuovo anno? Quali sono in segni più fortunati e quali invece quelli che si troveranno a faticare anche nei prossimi mesi in arrivo? A seguire scopriamo le previsioni in pillole del 2022 fornite dal noto astrologo e rese note dal sito The Social Post.

Oroscopo 2022 Branko: le previsioni in pillole, segni di Fuoco

Ariete: il 2022 sarà un anno di svolta e novità. Riuscirete a realizzare i vostri progetti riscoprendovi pieni di risorse.

Leone: il 2022 vi invita a goderne e a vivere a pieno il momento. Particolare fortuna anche dal punto di vista lavorativo.

Sagittario: nel 2022 saranno molti i dubbi e le incertezze. Talvolta esiterete anche dinanzi a proposte importanti. Prudenza.

Oroscopo 2022 di Branko: segni di Terra

Toro: 2022 tutt’altro che facile ma nel vostro vocabolario non figura la parola “resa”.

Vergine: prestate attenzione a chi vi circonda, cogliete la felicità.

Capricorno: nuova direzione. Sarà necessario prendere le misure con questo cambiamento e sarà necessario impiegarvi tempo.

I segni di Aria

Gemelli: ha inizio l’anno della trasformazione. Questa avrà ripercussioni sulla vostra vita, anche a lungo termine.

Bilancia: Saturno vi è contro ma riuscirete a tenergli testa. Nei prossimi mesi si concretizzerà qualcosa che aspettavate da tanto.

Acquario: possibilità di vivere una nuova fase di vita caratterizzata da novità e gioia.

Previsioni segni di Acqua

Cancro: 2022 vuol dire fortuna! Attenzione però, ci sono cose che solo voi potete risolvere.

Scorpione: l’amore come la fortuna vi appartengono.

Pesci: 2022 positivo sotto tutti i punti di vista, finalmente. Da ottobre occhi aperti, vi si presentano molte possibilità.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI