Caso Denise Pipitone, Piera Maggio continua a crederci: “Vogliamo arrivare fino alla fine”

29/05/2021 di Emanuela Longo

Denise Pipitone, la mamma Piera Maggio a Chi l'ha visto

Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone non ha nessuna intenzione di arrendersi. Lo ha ribadito anche in queste ultime ore rompendo il silenzio dopo le ultime novità legate alla nuova indagine sul caso scoppiato 17 anni fa, quando della figlia se ne persero per sempre le tracce da Mazara Del Vallo. 

Caso Denise Pipitone: Piera Maggio rompe il silenzio

Sono parole che ribadiscono la posizione irremovibile di Piera Maggio, ovvero quella di scoprire a tutti i costi la verità sul destino della figlia Denise Pipitone. Su Facebook nelle passate ore ha commentato:

La pazienza… Vogliamo arrivare fino alla fine di tutta questa dolorosa vicenda. Spero tanto che la perseveranza e la tantissima pazienza ci venga ripagata nei migliori dei modi, su tutto. Al di là delle sterili parole, dietro c’è tanto serio lavoro. Carissimi un abbraccio a Voi, che sempre ci siete.

Intanto, come riporta Repubblica.it, nei giorni scorsi un uomo si è presentato nello studio dell’avvocato Giacomo Frazzitta, che assiste la famiglia Pipitone, e ha detto di essere lui l’autore della lettera anonima inviata circa un mese fa al legale. 

Ora, il testimone racconta di aver visto la bambina il giorno del rapimento, mentre era in auto con tre persone. “Piangeva e urlava, diceva: aiuto mamma”, avrebbe riferito, racconto che sarà vagliato dalla procura di Marsala. 

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI