Almost True: tra i misteri del rock

01/04/2010 di Patrizia Sergio

Agli estimatori di Carlo Lucarelli e a quanti avevano seguito con interesse Blu Notte, il nuovo programma in onda su DjTV, Almost True, non farà che storcere il naso.

Questa volta il noto giallista ripercorre i misteri che popolano il rock. Tuttavia a ben guardare si tratta delle consuete leggende metropolitane condite con un montaggio e con delle sequenze mirate a creare pathos e tenere così incollati i teenager allo schermo.
Niente di inedito insomma. Persino la modalità seguita dal conduttore ripropone pedissequamente la struttura di Blu notte, un plagio vero e proprio, fatta eccezione per l’argomento e la rete.

Inoltre risulta poco credibile il tentativo di voler conferire un’aurea di veridicità a delle banali storielle da bar: dalla presunta origine aliena di David Bowie, alla morte di Paul Mccartney. Le riviste di musica sono piene di questi episodi generati esclusivamente per alimentare il mito.

Creare un caso dove non esiste, appare una mera trovata di marketing televisivo, riduttivo se si considera la portata e l’importanza che gli artisti in questione hanno apportato alla storia del rock. Appare quasi un insulto e poco convincente la scelta di Lucarelli, che in chiave pop non funziona affatto.

COMMENTI