Pierpaolo Pretelli e Giulia Salemi: “bacio entro Capodanno”, le previsioni dei Vipponi – VIDEO

26/12/2020 di Emanuela Longo

Pierpaolo Pretelli e Giulia Salemi

I “Prelemi” continuano a far sognare sia dentro che fuori la Casa del GF Vip. Pierpaolo Pretelli e Giulia Salemi sono ormai vicinissimi e si sono da tempo aperte le scommesse sul tanto atteso bacio. L’ex Velino ha ammesso senza alcun problema di desiderare le labbra della bella italo-iraniana power ed anche i loro inquilini vorrebbero vederli ancora più uniti. Insieme al regalo con enigma di Natalia Paragoni al fidanzato Andrea Zelletta è ormai l’argomento ricorrente.

Pierpaolo Pretelli e Giulia Salemi sempre più vicini

A discutere in queste ore delle dinamiche in atto tra Pierpaolo Pretelli e Giulia Salemi sono stati anche alcuni Vipponi i quali si sono ritrovati a tavola incuriositi da ciò che sta accadendo tra i due giovani. Ad esordire è stato proprio Zelletta:

Conoscendo io Pierpaolo, a lui piace Giulia.

Ovviamente da Stefania Orlando a Cecilia Capriotti passando per Carlotta, tutte loro si sono dette d’accordo con l’ex di Uomini e Donne. La Queen della Casa ha precisato come anche lei proverebbe un interesse per il ragazzo ma ha anche cercato di ipotizzare ciò che ad oggi la terrebbe ancora frenata:

Lei ha dei timori, uno del giudizio degli altri, la seconda scelta. Un altro è di avere già vissuto un Grande Fratello dove è nata una storia, quindi lei era entrata qui promettendosi che avrebbe fatto il suo percorso da sola.

La conversazione è però proseguita con la Capriotti che ha osservato come non si possa scegliere di chi e quando innamorarsi nella vita. Tutti loro hanno confermato come Pier e Giulia si starebbero cercando continuamente:

Sono una coppia bellissima!

E se Cecilia spera nel bacio entro Capodanno, così come Carlotta, Stefania ha commentato:

Io e Tommy puntiamo al Capodanno. Adesso arrivano gli aerei a favore di questa storia!

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI